Pubblicita'

Carattere

Il giudice dopo la direttissima dispone il divieto di dimora per un imprenditore 47enne di nazionalità russa

Cronaca

Resistenza a pubblico ufficiale e maltrattamenti in famiglia. Con questa accusa i carabinieri hanno tratto in arresto Dimitry Sharapov, 47 anni, nato a Mosca e sorpreso in flagranza di reato mentre aggrediva la compagna. Nonostante l’intervento dei militari dell’Arma, il 47enne avrebbe continuato ad aggredire fisicamente la compagna, scagliandosi poi contro i carabinieri non volendo allontanarsi dall’abitazione di Bivona, frazione del comune di Vibo. Anche una volta allontanato da casa, Dimitry Sharapov – manager di una grossa azienda russa che lavora in Italia - si è opposto reiteratamente all’attività dei carabinieri sferrando alla fine un pugno contro un maresciallo. Comparso questa mattina dinanzi al giudice del Tribunale di Vibo Valentia, Pia Sordetti, l’arresto dell’imprenditore (difeso dagli avvocati Francesco Stilo e Lucio Aragona) è stato convalidato ed è stato disposto il divieto di dimora a Bivona.

Seguici su Facebook