Pubblicita'

Carattere

Un “lago” di acqua a Vibo Marina nei pressi di una scuola ed a Santa Maria di Ricadi. Problemi pure a Zambrone e nella zona delle Serre

Cronaca

Arrivano le prima piogge e non mancano i disagi nel Vibonese. La mancata pulizia dei tombini ha causato in alcuni casi degli allagamenti, mentre nella zona delle Serre e delle Preserre, gli operai dell’Anas sono al lavoro per liberare le strade da detriti e alberi che ostruiscono la normale viabilità.

In particolare, il solito problema di allagamento si registra a Vibo Marina nei pressi della scuola De Maria (foto in alto), non nuova all’acqua alta ed ai conseguenti disagi per quanti si trovano a passare dalla zona lasciata ancora una volta nell’abbandono.

I tombini otturati hanno causato anche un allagamento a Santa Maria di Ricadi, precisamente nel piazzale del parcheggio dei pullman e delle auto ed  (foto in basso) a due passi dal mare. Una storia anche qui che si ripete puntuale ad ogni pioggia, segno che qualcosa nella pulizia dei tombini e nelle vie di scorrimento dell’acqua non funziona.

Allagamenti anche a Zambrone sulla rampa di accesso che collega il paese alla Marina, mentre a Favelloni di Cessaniti l’acqua ed il vento hanno abbattuto un palo della pubblica illuminazione.

A Serra San Bruno, infine, nella notte in via Scrivo un pioppo è stato spezzato dal vento impedendo il transito delle auto. Gli operai dell’Anas stanno lavorando anche per sgomberare la strada provinciale che conduce a Soriano Calabro. Intanto la Protezione civile regionale ha emesso un allerta meteo che per quanto riguarda il Vibonese interessa i comuni di Gerocarne, Dinami, Dasà, Acquaro (allerta di secondo livello), Vibo Valentia, Stefanaconi, Sant'Onofrio, San Gregorio d'Ippona, San Nicola da Crissa, San Costantino Calabro, Pizzo, Monterosso, Mileto, Maierato, Jonadi, Francica, Francavilla Angitola, Filandari, Filadelfia, Capistrano e Arena (allerta di primo livello, il più basso). 

 

Seguici su Facebook