Pubblicita'

Carattere

L’ex amministratore unico della Nautilus srl assolto da ogni accusa dal Tribunale di Vibo Valentia

Cronaca

Era stato citato in giudizio nel 2014, ma l’accusa non ha ora retto al vaglio del Tribunale monocratico di Vibo Valentia. L'imprenditore Raffaele Greco, amministratore unico della Nautilus Srl, è stato prosciolto per il mancato versamento dell'Iva in riferimento all'anno 2011. La vicenda fa riferimento anche al sequestro, poi annullato dalla Corte di Cassazione, dell'abitazione dell'imprenditore per un valore di 300 mila euro. Quale parte offesa nel processo figurava l'Agenzia delle Entrate. Secondo le indagini condotte dai finanzieri del Nucleo di polizia tributaria di Vibo, la Nautilus, operante in materia ambientale, pur dichiarando per l'anno 2011 cospicui guadagni, avrebbe omesso di versare all'Erario l'Iva incassata a titolo di sostituto d'imposta pari a 280.992 euro.

La difesa dell’imputato, rappresentata dall’avvocato Giuseppe Di Renzo, ha invece sostenuto che il mancato versamento dell’Iva fosse in primis dovuto ad una reale impossibilità di accantonare le somme necessarie, vantando la società Nautilus crediti da riscuotere soprattutto nei confronti di pubbliche amministrazioni. La difesa ha altresì evidenziato la “condotta oculata della società i cui bilanci – ha sostenuto l’avvocato Di Renzo – l’imprenditore Greco ha sempre mantenuto attivi per 23 anni, periodo antecedente rispetto a quello interessato da grave crisi economica nazionale che aveva messo in ginocchio l’azienda”.

Seguici su Facebook