Pubblicita'

Carattere

Si trovava in carcere dal giugno scorso dopo una perquisizione nella sua azienda agricola da parte dei carabinieri

Cronaca

Passa agli arresti domiciliari Rocco Moisè, 49 anni, di Limbadi, arrestato il 23 giugno scorso per detenzione illegale di armi, munizioni e 630 grammi di marijuana. Il Tribunale della Libertà di Catanzaro ha così accolto le argomentazioni difensive degli avvocati Giuseppe Di Renzo e Francesco Sabatino che ha gradato la misura ritenendo che il tempo trascorso in carcere abbia già esercitato una significativa efficacia deterrente in ordine alla commissione di ulteriori reati della medesima specie.

Nel fienile dell’azienda agricola di Moisè i carabinieri avevano trovato una pistola con matricola abrasa con caricatore inserito, 47 cartucce a pallini, cinque cartucce a palla, sei cartucce calibro 7,65 e 42 calibro 7,65. Nel corso della perquisizione era poi saltata fuori anche della marijuana.

Seguici su Facebook