Pubblicita'

Carattere

Iniziativa della scrittrice vibonese Giusy Staropoli Calafati che ha raccolto l’appello del Centro per il libro e la lettura a favore delle zone colpite dal terremoto, inviando numerose copie del suo ultimo lavoro “Saverio Strati, due racconti”

La scrittrice Giusy Staropoli Calafati
Cultura

La scrittrice vibonese Giusy Staropoli Calafati, risponde all’appello del Centro per il libro e la lettura, provvedendo alla raccolta di libri per bambini e ragazzi da portare in dono alle zone colpite dal terremoto del 24 agosto scorso.

«Non potevo non accogliere questa richiesta - riferisce l’interessata -. E non solo per fare un nobile gesto, ma perché ritengo che la cultura, seppure non dia concretamente pane, può in qualche modo, al fianco della “fantomatica bellezza”, salvare il mondo. E ai bambini colpiti dal terremoto, un buon libro da leggere può ridare speranza e forza per vincere una potente sfida lanciatagli inaspettatamente dalla vita, o meglio ancora dalla terra».

Giusy Staropoli torna in libreria con due racconti di Saverio Strati

E ancora, «quando ho letto quanto il Centro per il libro e la lettura proponeva, non ho esitato un attimo. E subito ho saputo cosa mandare ai bambini delle zone terremotate. Non ho avuto dubbi. Quei piccoli, mi son detta, devono avere, in questo momento così particolare, la possibilità di leggere storie speciali, adatte a loro e di più allo stato d’animo che si ritrovano fragile. Così ho imballato una certa quantità di copie di un libro a me molto caro. Il mio ultimo lavoro, uscito per i tipi di Libriatalianet a luglio 2016. Si tratta appunto di “Saverio Strati, due racconti”, opera dentro la quale vengono riportati due racconti appunto, per ragazzi, uno dei quali da attribuirsi di più al genere delle fiaba, dello scrittore calabrese Saverio Strati».

Cultura, Giusy Staropoli Calafati esalta la “calabresità” di Strati

Ecco uno stralcio della lettera di inoltro che Giusy Staropoli Calafati allega ai libri già in viaggio verso Roma: “Vi giungano dalla Calabria come un piccolo dono che io e Saverio Strati, che credo di interpretare anche nel pensiero e nell’animo di uomo e di scrittore, vogliamo fare ai piccoli bimbi di Amatrice e dintorni. Ché almeno la lettura di una bella storia possa rendere meno tormentosa questa bruttissima esperienza, alleggerendo l’inquietudine che in questi momenti affligge anche i bambini. Saverio Strati scrisse miriadi di fiabe, favole e racconti per ragazzi. Premio Campiello nel 1977 e libri tradotti in molte lingue del mondo. Oggi poterlo farlo leggere e conoscere anche ai ragazzi colpiti dal terremoto è davvero una bella occasione che né io né Strati, vogliamo perderci.”

Giusy Staropoli Calafati finalista al premio "La Giara" - VIDEO

«Perché quando c’è un palmo di terra che trema - conclude la scrittrice vibonese -, la terra ne risente tutta. Ai piccoli di Amatrice e dintorni non resta che augurare buona lettura, auspicando per loro una buonissima vita».

 

 

Seguici su Facebook