Pubblicita'

Carattere

Al centro dell’appuntamento culturale, l’Insediamento rupestre. Si parlerà di arte, storia e valorizzazione della Valle degli Sbariati

Insediamento di Zungri
Cultura

Saranno la musica, l’arte e la storia le grandi protagoniste dell’evento culturale “Zungri etno Art-festival”, in programma il 19 agosto. La manifestazione è promossa dall’Amministrazione comunale di Zungri, in collaborazione con il Museo ed Insediamento Rupestre, l’Associazione TarantQuartet e Kalabria EtnoArt Festival; con il patrocinio del Touring club italiano. Strutturato sotto la direzione artistica di Francesco Braccio e Vincenzo Calcopietro, sono previsti momenti tematici differenti uniti da un solo fil rouge. L’evento si aprirà nel primo pomeriggio con la performance itinerante del gruppo Officina kalabra. I musicisti si esibiranno sia nell’Insediamento Rupestre degli “Sbariati”, sia per le vie del centro cittadino.

“Le grotte parlano… Le grotte raccontano… Le grotte vivono” è la performance di musica etnica in programma dalle ore 16. Gli artisti si esibiranno nell’area delle grotte con brani musicali della sana tradizione popolare calabrese suonando gli strumenti tipici del Poro. L’itinerario continuerà nella Casa-Museo del maestro Michele Zappino , con visita delle opere scultoree dell’artista zungrese. Dalle ore 18, nella sala consiliare, si svolgerà il convegno scientifico “Le grotte di Zungri: Insediamento rupestre degli sbariati per la valorizzazione e lo sviluppo del territorio”. Ai saluti del sindaco Franco Galati, si aggiungerà il contributo di Domenico Schiava, dirigente di Settore del dipartimento Turismo e Beni culturali, area Musei e Parchi archeologici della Regione Calabria. Il convegno, moderato dal giornalista Maurizio Bonanno, proseguirà con Luigi Maria Lombardi Satriani, antropologo, ordinario di Etnologia all’Università “Sapienza” di Roma: “Storia e identità: percorsi nel passato e progetti per il futuro” e Francesco Cuteri, archeologo e ispettore onorario Mibact con “Zungri e gli insediamenti rupestri in Calabria: ricerca e valorizzazione”. “

Sarà quindi la volta di Luigi Manna, speleologo e presidente gruppo speleologico “Cudinipuli” che relazionerà sul tema “La speleologia nell’insediamento rupestre di Zungri: stato attuale e prospettive future nelle ricerche in ambito speleologiche” . Sarà infine esposta la tesi di laurea di Ilaria Raffa: “Sperimentazione di un quartiere ecosostenibile. un’applicazione nel comune di Zungri” (relatore Domenico Passarelli). Alle 22 in piazza De Gasperi, concerto Officina Kalabra. In occasione del Festival, verranno allestiti stand espositivi per la degustazione enogastronomica dei prodotti tipici del Poro.

 

 

Seguici su Facebook