Pubblicita'

Carattere

Appuntamento sabato 28 ottobre nell’Auditorium Giubileo 2000. Un evento giunto alla settima edizione

Cultura

Vi è grande attesa e tanta curiosità per la settima edizione del “Premio Porto Santa Venere 2017” che si terrà a Vibo Marina sabato 28 ottobre alle ore 19 nell’Auditorium “Giubileo 2000” di via S. Anna-Chiesa parrocchiale. Un evento singolare, composto da semplici ma significativi ingredienti, che guarda al passato ed al presente ma anche al futuro dei giovani, con il coordinamento di Rino Putrino con una straordinaria partecipazione di pubblico. La Pro Loco invita tutti a partecipare alla serata giunta quest’anno alla VII edizione. Nel corso della serata verranno consegnati alcuni particolari riconoscimenti durante un appassionante talk-show ove sono, tra l’altro, previste diverse testimonianze di vita e di lavoro molto coinvolgenti, con una mostra di fotografie e proiezioni di filmati inediti, bravi musicisti e tanta buona musica che ci aiuterà a star bene.

 Le finalità del premio, inserito in un progetto di grande spessore culturale e sociale, sono quelle  di scoprire o riscoprire – pur tra le difficoltà che sta vivendo il nostro territorio – il bello ed il positivo insito nella nostra comunità, partendo dai colori della  nostra terra, del mare, del porto, guardando alla quotidianità della gente, alle attività di artigiani-aziende-servizi, ai tanti affanni della gente e valorizzare ciò che esprime l’identità locale ma anche il ruolo strategico del paese-porto per la Calabria e il Mediterraneo.

Ed ancora uno sguardo sulla memoria collettiva, la scuola, la religiosità, la formazione e l’impegno nel lavoro, la solidarietà e l’integrazione, le tante testimonianze degli anziani ed i racconti  dei nostri giovani spesso emigrati nel mondo – per studi universitari o per ricerca di lavoro – talora costruttori coraggiosi e perseveranti di un futuro migliore ove trova sempre spazio anche l’amore per il proprio paese.

Nella precedente edizione del 2016 significativi riconoscimenti sono andati: per Istituzioni e solidarietà “ai Vigili del Fuoco provinciali, in particolare al Nucleo cinofilo con sede a Vibo Marina ed al cane da soccorso Roy, che tra i primi si sono molto adoperati  per salvare vite  tra i terremotati di Amatrice. Per la sezione cultura al “professor Giacinto Namia, concittadino sin dalla nascita” per il grande impegno nel mondo dell’educazione e formazione giovanile, nella tutela del bene comune. Per la sezione mare e lavoro a “tutti i pescatori che hanno fatto la storia delle prime Cooperative di pesca della marineria di Vibo Marina “1964 Sant’Andrea ed Arcobaleno”, per l’impegno nel lavoro solidale, la filiera ittica, la salvaguardia del mare. Per la sezione Mondo giovanile ed arte “all’impegno giovanile di Davide Manca” concittadino divenuto con forza e perseveranza uno straordinario direttore di fotografia tra i più apprezzati nel mondo del cinema.

 

In evidenza

Seguici su Facebook