Pubblicita'

Carattere

Nel Parco archeologico medievale si è svolta l’assemblea regionale dei soci, in vista del direttivo nazionale previsto a Paestum il 27 e 28 ottobre

Cultura

Ha fatto tappa a Mileto la sezione Calabria dell’Ana (Associazione nazionale archeologi). La cittadina normanna ha ospitato l’assemblea regionale della realtà di categoria, da anni impegnata alacremente per il riconoscimento dei diritti degli archeologi. Molti i risultati ottenuti negli anni da un’associazione, tra l’altro riconosciuta dal Mise (Ministero degli Interni e dello Sviluppo economico). L’incontro di Mileto ha avuto luogo nello splendido scenario del Parco archeologico medievale che sino al 1783 ha ospitato la città elevata da Ruggero I d’Altavilla a capitale della propria contea normanna, attualmente gestito dall’associazione culturale Mnemosyne guidata dall’esperta Cristiana La Serra, qui presente anche nella veste di segretario regionale Ana.

 Argomento di discussione della riunione, le problematiche riscontrate in ambito regionale e le conseguenti istanze da presentare all’assemblea del direttivo nazionale in programma il 27 e 28 ottobre prossimo a Paestum. Sempre nella città campana, in occasione della XX edizione della “Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico”, negli stessi giorni l’Ana Calabria presenterà in un apposito workshop l’attività di valorizzazione portata avanti dall’associazione Mnemosyne nel sito miletese, esempio innovativo di gestione messo in campo con caparbietà da un gruppo di giovani professionisti del settore della cultura.

La giornata vissuta a Mileto è iniziata nella mattinata con le visite guidate al Parco archeologico medievale, alla Cattedrale e al Museo statale, scrigno di preziosi reperti dell’illustre trascorso normanno, e non solo. Dopo la pausa pranzo in una tipica trattoria del luogo, l’evento è proseguito nel pomeriggio con l’assemblea dei soci svoltasi all’interno del sito culturale di Mileto antica, ad un tiro di schioppo dai ruderi dell’abbazia-mausoleo della Santissima Trinità. Tra i rappresentanti regionali presenti, il segretario degli studenti Fabio Lico e la guida degli ordinari Mariangela Preta.

Seguici su Facebook