Pubblicita'

Carattere

Iniziativa per aiutare chi ha superato l’età dell’obbligo scolare al fine di acquisire un titolo di studio

Cultura

 

“Innalzare il livello di istruzione e formazione della popolazione adulta italiana e  straniera presente sul territorio; sviluppare le attività di informazione e orientamento; analizzare la realtà locale per individuare bisogni specifici e priorità degli interventi formativi; valorizzare l’educazione degli adulti quale vettore fondamentale di inclusione sociale”. Questi i principali obiettivi del protocollo d’intesa siglato dal Comune di Briatico e dal Centro provinciale per l’istruzione degli adulti (Cpia) di Vibo Valentia.

«Riteniamo che la stipula del protocollo d’intesa con il Cpia di Vibo Valentia per l’attivazione di un punto di erogazione di istruzione degli adulti  - ha affermato il sindaco di Briatico, Andrea Niglia - sia di fondamentale importanza per promuovere e sostenere iniziative tese a trasmettere una formazione culturale di base a quelle persone che hanno superato l’età dell’obbligo scolare e per svariati motivi non hanno potuto istruirsi adeguatamente». 

Attraverso questa iniziativa, a Briatico, anche per gli adulti, sarà dunque possibile: recuperare  saperi e competenze al fine di acquisire un titolo di studio conclusivo sia del primo ciclo di istruzione che di quello della scuola secondaria superiore. Tra gli obiettivi cardine che il Comune di Briatico e il Centro provinciale per l’istruzione degli adulti di Vibo Valentia intendono perseguire, avvalendosi anche della  collaborazione dell’Istituto comprensivo di Briatico e dell’ Anap (annoverato tra i poli di eccellenza del Mezzogiorno per quanto concerne la formazione professionale), vi è la trasmissione delle nozioni fondamentali della lingua italiana agli immigrati residenti sul territorio per facilitare la loro integrazione linguistica e sociale.

 

In evidenza

Seguici su Facebook