Pubblicita'

Carattere

Un nuovo sodalizio interamente composto da giovani e impegnato in prima linea anche nel mondo scolastico vibonese. Tra i 2500 iscritti anche diversi rappresentanti d’istituto

Il direttivo dell'associazione "Valentia"
Cultura

Grazie all'impegno di alcuni studenti Vibonesi, nasce “Valentia”: una nuova realtà associativa nel contesto delle scuole e della gioventù vibonese. «L'obiettivo primario - sostengono i promotori - è quello rendere più facile la vita di tutti i giorni, “tormentata” da lezioni, compiti a casa ed una monotonia che nasce dall'assenza di una qualsiasi organizzazione all'interno della nostra città». 

E ancora: «l'aspetto più limpido e trasparente della nostra associazione è che vuol essere un luogo di vita, di scambio di idee e trampolino di lancio per il proprio futuro. Numerose sono le attività svolte nelle scorse settimane, quali tornei sportivi e ricreativi e cosa non di poca importanza, convenzioni per tutti gli associati, con scontistiche elevate da usufruire all'interno di locali convenzionati». 

Sono in programma, da parte della neo-associazione, «al fine di avvicinare sempre più giovani all'interno del mondo associativo, varie iniziative e convegni culturali nonché attività sportive». L'intero direttivo commenta: «L'associazionismo è un'opportunità essenziale per la propria crescita personale. Pensiamo che chiunque durante la propria vita debba prima o poi approcciarsi a questo mondo per migliorare ed aumentare le proprie conoscenze, imparare a relazionarsi con persone nuove e iniziare a responsabilizzarsi. Reputiamo inoltre, molto importante l'avvicinamento all'associazionismo in quanto ci si rende partecipi del mondo che sta dietro alle politiche studentesche che spesso sono estranee alla quasi maggioranza degli studenti. Proprio da qui sono nate molte liste all'interno degli istituti, che ci hanno proiettato ad essere l'unico riferimento all'interno delle scuole in provincia, con un totale di più di 2500 tessere in poco più di un mese, ed una decina di rappresentanti sparsi nelle scuole vibonesi».

In evidenza

Seguici su Facebook