Pubblicita'

Carattere

Corsa a tre per raccogliere il testimone lasciato anzitempo da Caterina Signoretta dopo la crisi politica che ha investito al Comune. Ecco le liste a sostegno dei tre contendenti

Politica

Dopo la fine ingloriosa dell’amministrazione Signoretta con la maggioranza che la sosteneva letteralmente implosa, i cittadini di Ionadi sono nuovamente chiamati a scegliere chi li guiderà, per i prossimi, si spera, cinque anni.

Tre i candidati a sindaco: Nazzareno Fialà, Antonio Arena e Antonio Rossi. L’ingegnere Nazzareno Fialà, già sindaco prima dell’era Signoretta, ha costruito una squadra composta da alcune persone con esperienza amministrativa alle spalle (ad esempio Giuseppe Nicola Gradia, già sindaco negli anni passati) e da gente completamente nuova, come l’ex funzionario Enel Francesco Colloca e Gianfranco Cullia.

Con il “professionista prestato alla politica” schierati anche: Cristian Signoretta, Luana Currà, Deborah Cortese, Elena Giuseppina Baldo, Giampiero Calafati, Jessica Garrì, Teresa Lo Bianco, Francesco Antonio Iorgi, Vincenzo Gentile.

Con Antonio Arena, anch’egli affermato ingegnere, figurano la giornalista Rosa Maria Gullì (ex opposizione), Emilio Aprile (nipote di Saverio Cirianni, anch’egli ex opposizione ma non più candidato) e Gabriele Prestia, presidente del consiglio comunale nella passata legislatura.

I nomi nuovi sono: Saveria Gentile, Giuseppe Lo Bianco, Giuseppe Alvaro, Salvatore Ferrara, Nicoletta Corigliano, Angela Morello, Vincenzo Deodato, Maria Giovanna Vitrò, Gaetano Ciliberto.

La novità, se così possiamo definirla, è rappresentata dalla scesa in campo di Antonio Rossi, infermiere ed ex amministratore quando l’ente era guidato da Nazzareno Fialà. Fanno parte del gruppo: Giuseppe Nicolini, Giuseppe Tavella, Angelo Francesco Gentile, Giuseppe Costantino, Roberto Brigandì, Maria Grazia Cilurzo, Immacolata Colacchio, Francesco Currao, Pasqualino Evolo, Giuseppe La Bella, Vincenzo Merlo, Giuseppe Denami.

Seguici su Facebook