Pubblicita'

Carattere

Il capogruppo democrat Giovanni Russo affonda il colpo contro la maggioranza: «Roba da “Scherzi a parte”»

Politica

«Non è più accettabile il modus operandi con cui l’amministrazione comunale di Vibo Valentia continua a trattare il principale strumento urbanistico, il Piano strutturale comunale. Giunge oggi, l’inserimento di un nuovo ordine del giorno per il consiglio comunale già convocato per dopodomani, attraverso cui noi consiglieri comunali dovremmo prendere atto, senza nemmeno averne preso visione, degli elaborati tecnici costituenti il Psc e Reu per come modificati con l’atto deliberativo del consiglio comunale del 27 luglio 2017. In sostanza saremmo chiamati a votare al buio quello che sarà lo strumento che governerà lo sviluppo urbanistico della città nei prossimi anni. Senza poter verificare cosa e in che modo le osservazioni al Psc sono state riportate negli elaborati tecnici richiamati».

A riferirlo in una nota è il capogruppo del Partito democratico in consiglio comunale, Giovanni Russo, a parere del quale sull’argomento in questione la maggioranza ha tenuto un atteggiamento poco “collegiale”. Maggioranza che, spiega poco più avanti, «approva l’aggiornamento del Piano comunale di emergenza senza che nessuno dei consiglieri ne conoscesse i contenuti e dopo pochi giorni un ulteriore aggiornamento allo stesso, visto che ci si era dimenticati di adeguarlo al Psc. Giuro - sostiene l’esponente democrat -, non siamo su “Scherzi a parte”, ma al Comune di Vibo Valentia, governato da un centrodestra che si dimostra sempre più inadeguato».

Tutto questo, aggiunge, «mentre l’attuale assessore all’Urbanistica (Katia Franzè, ndr) viene commissariata dal sindaco Costa che con una nota protocollata chiede l’inserimento di questo importante Odg. C’è da dire che l’assessore all’Urbanistica ha recentemente speso molte energie per il concorso “Balconi fioriti”».

LEGGI ANCHE:

Psc, la soddisfazione del gruppo “Per Vibo Popolare con Costa”

L’INTERVENTO | “Dal Psc nuove opportunità per lo sviluppo di Vibo”

In evidenza

Seguici su Facebook