Pubblicita'

Carattere

Il partito ha dedicato alla questione una conferenza stampa alla presenza dei maggiorenti provinciali. Focus anche sulla Zes: «Bisogna guardare a quella di Gioia Tauro»

La conferenza stampa di questa mattina
Politica

Pioggia di finanziamenti per la città di Vibo Valentia. Dalla Regione Calabria arrivano più di due milioni di euro per ristrutturare la rete idrica comunale. Un intervento che garantirà il miglioramento della qualità dell'acqua e della sua erogazione. 

La notizia è stata al centro della conferenza stampa che si è svolta nella Federazione del Partito democratico di Vibo Valentia dove erano presenti il consigliere regionale, Michele Mirabello, il parlamentare  Bruno Censore, il segretario provinciale, Enzo Insardà, il segretario cittadino, Francesco Pacilè e il capogruppo in consiglio comunale, Giovanni Russo.  

«Un risultato che il Partito democratico rivendica. Un modo per dimostrare come si fa opposizione costruttiva per il bene della città», ha affermato proprio quest’ultimo. 

Duro l'attacco del consigliere regionale Michele Mirabello al Comune di Vibo sulla modalità con cui sta gestendo l'eventuale adesione della città alla Zes. Dice Mirabello: «Invece che inseguire Catanzaro, il sindaco Costa ricordi che Vibo è inserita in un'area di crisi e il suo porto è incluso nell'autorità portuale di Gioia Tauro».

La parola è poi passata al parlamentare Bruno Censore che si è mostrato soddisfatto per l’obiettivo raggiunto: «Chi fa politica deve andare al di là del colore di appartenenza. Deve avere un grande senso di responsabilità e dare segnali importanti nel territorio nel quale si è eletti. Il finanziamento di cui si parla oggi sicuramente lo è».

LEGGI ANCHE:

Finanziati gli interventi alla rete idrica comunale a Vibo, il Pd esulta

Seguici su Facebook