Pubblicita'

Carattere

L’iniziativa promossa dall’Ordine degli psicologi della Calabria nelle scuole e nelle piazze di diversi centri ha riscosso «un inaspettato successo». Soddisfatti Massimo Aiello e Orlando Cartisano, rappresentanti della categoria

Sanita'

Si è da poco conclusa la Prima edizione della Settimana del benessere psicologico organizzata dall’Ordine degli Psicologi della Calabria. Tante le attività svolte anche nelle scuole e nelle piazze del Vibonese, allo scopo di promuovere la salute puntando sul miglioramento della qualità della vita e non alla semplice assenza di malattia, rendendo visibili le competenze, le azioni e gli ambiti in cui lo psicologo opera, una figura che oltrepassa le mura dello studio mettendo al centro la persona e le relazioni nel territorio.

L’apertura degli studi professionali con l'offerta di consulenza psicologica gratuita, gli incontri informativi nelle piazze, i laboratori e i seminari di approfondimento realizzati nelle scuole - spiegano i promotori -, hanno riscosso un inaspettato successo sia in termini di partecipazione che di feedback positivi.

Soddisfatti i rappresentanti dell’Ordine, Massimo Aiello e Orlando Cartisano, che tengono a precisare come «l’ottima riuscita dell’iniziativa sia dovuta al lavoro di squadra messo in campo dai colleghi e alle Istituzioni che hanno manifestato da subito la propria disponibilità ad ospitare e patrocinare gli eventi rendendo la settimana proficua e interessante».

In tal senso, «un doveroso ringraziamento va all’assessore alle Politiche sociali del Comune di Vibo Valentia, Lorenza Scrugli e al sindaco del Comune di Serra San Bruno Luigi Tassone, alla dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo di Vallelonga Eleonora Rombolà, al dirigente della De Amicis di Vibo Valentia Alberto Capria e al delegato Antonio Macrì, che con i colleghi Giuseppe Iennarella, Pamela Staropoli, Domenica Pannace, Cristina Vallin e Caterina Colòca hanno trattato nelle rispettive sedi comprensive argomenti quali i modelli e stili educativi, consapevolezza emotiva, rapporto scuola genitori e insegnante allievo».

Apprezzamento inoltre «al dirigente del Liceo Statale Vito Capialbi, Antonello Scalamandrè che ha ospitato Angela Ioculano, Nadia Paura e Carla Putrino affrontando assieme agli allievi il tema del disagio e delle nuove forme di dipendenza. Al fine di consolidare sempre più il rapporto tra gli Psicologi ed il territorio, vista la buona riuscita della prima edizione, si lavorerà sin da ora per un calendario 2018 più ricco di eventi e argomenti su cui riflettere».

LEGGI ANCHE:

Giornata nazionale della psicologia, studi aperti nel Vibonese

 

 

Seguici su Facebook