Pubblicita'

Carattere

Nel corso dell’evento saranno presentati i risultati della ricerca sulla correlazione tra attività fisica, diabete, celiachia ed encefalo

Sanita'

Da una ricerca condotta dai medici del Poliambulatorio NewDelta di Pizzo e del Centro di Medicina dello Sport di Vibo Valentia, emergono nuovi importanti aspetti sullo stretto legame tra attività sportiva e salute della persona. I risultati della ricerca saranno presentati durante la cerimonia inaugurale del Convegno "Sport e Salute", che si terrà venerdì 10 novembre presso i locali della Tonnara di Pizzo, con inizio alle ore 18.30. Il giorno seguente, sabato 11 novembre, si terrà il Convegno presso la sede del Poliambulatorio NewDelta di Pizzo.

Il promotore dell'evento è stato il professore Giuseppe Gambardella, neurochirurgo, neuropsichiatra e responsabile del settore scientifico dei poliambulatori di Messina e Vibo Valentia. «L'idea di questo convegno - ha detto Gambardella - nasce dai risultati di una nostra ricerca sulla connessione tra sport ed alcune affezioni quali il diabete, la celiachia ed i traumi cranici minori, che spesso si subiscono in molte attività sportive».

È già noto alla comunità scientifica che l'attività sportiva ha un'influenza su alcuni parametri dell'encefalo. Negli ultimi due anni i medici diretti da Gambardella hanno controllato alcuni parametri clinico strumentali in un gruppo di sportivi che avevano subito traumi cranici minori o che erano affetti da diabete o celiachia. «Le indagini da noi effettuate - dice Gambardella -, attuabili sia negli ambulatori attigui ai complessi sportivi sia a bordo campo, sono state l'esame clinico neurologico, lo studio del flusso cerebrale mediante doppler trans-cranico, e lo studio dell'attività elettrica cerebrale. Tale studio ci ha fatto rilevare che l'attività sportiva gioca un ruolo positivo nei pazienti affetti da diabete o celiachia e quanto sia importante un'attenta valutazione clinica nei traumi cranici».

I dettagli dello studio, con le raccomandazioni mediche per la prevenzione e il trattamento dei casi a rischio, saranno approfonditi durante il convegno. Al termine dell'evento saranno assegnate delle borse di studio e saranno consegnati degli attestati di benemerenza a personalità che si sono particolarmente distinte nel loro campo. L'iscrizione al convegno è gratuita, tuttavia si richiede la prenotazione. La partecipazione dà diritto all'acquisizione di 7 crediti formativi ed è rivolto a tutte le figure sanitarie.

A moderare l’evento di presente Angelo Di Rosa, giornalista della Gazzetta dello Sport. Interverranno il sindaco di Pizzo Gianluca Callipo e il neo presidente dell'Ordine dei Medici di Vibo Antonino Maglia. Il convegno godrà del patrocinio del Comune di Pizzo, della Federazione Medico Sportiva Italiana, della Società italiana di medicina generale e delle cure primarie, della Federazione italiana medici di medicina generale, dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri di Vibo Valentia, della Commissione Nazionale Formazione Continua, dell’associazione Conoscenza Medica.

 

Seguici su Facebook