Parghelia: ultimati i lavori negli impianti di depurazione per un mare più pulito

La soddisfazione del vicesindaco Romina Loiacono che ringrazia Regione, Prefettura, Capitaneria di porto e carabinieri del Nucleo Ambiente della Procura di Vibo

La soddisfazione del vicesindaco Romina Loiacono che ringrazia Regione, Prefettura, Capitaneria di porto e carabinieri del Nucleo Ambiente della Procura di Vibo

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

“Ultimati i lavori di efficientamento e rifunzionalizzazione dell’impianto di depurazione sito in località Le Grazie e delle stazioni di sollevamento dei reflui urbani per un importo di 179.850,00 euro, finanziati dalla Giunta regionale, in virtù dei quali si è potuto operare concretamente una radicale azione di ottimizzazione del sistema depurativo. Ritengo doveroso, a tale proposito, esprimere un ringraziamento al presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, per il suo fattivo sostegno”. E’ quanto sostiene il vicesindaco di Parghelia, Romina Loiacono che è anche assessore ai Lavori pubblici.

Informazione pubblicitaria

“Gli interventi hanno riguardato in particolare lo svuotamento della vasca di dissabbiatura ubicata sul lato monte dell’impianto. Ciò ha consentito di riattivarla per lo svolgimento della funzione di accumulo delle sabbie in arrivo onde evitare che le stesse si depositino nelle successive fasi di trattamento. Effettuata pure la manutenzione straordinaria di una delle tre linee di ossidazione dei liquami posta sul lato monte dell’impianto. Tale lavoro consentirà, tramite la ripartizione delle portate in ingresso nei mesi estivi, la possibilità di operare su tre linee di trattamento ossidativo con conseguente sufficiente capacità di trattamento dei liquami in arrivo. Si è intervenuto effettuando manutenzioni straordinarie sui sedimentatori dell’impianto e sulla revisione di alcune elettropompe utilizzate nell’impianto di depurazione. Le stazioni di sollevamento presenti sul territorio comunale sono state inoltre oggetto di revisione dei quadri elettrici e dei gruppi elettrogeni ed alcune elettropompe, di grande potenza, sono state revisionate in previsione dell’imminente stagione estiva”. 

Altro importante intervento è stato realizzato sulla condotta sottomarina posta lungo la strada che conduce al porto di Tropea. Il progetto originario è stato rimodulato a seguito dei vari sopralluoghi effettuati da tecnici del Dipartimento Lavori Pubblici della Regione, da militari della Capitaneria di porto di Vibo Marina e da personale della Sezione di polizia giudiziaria dei carabinieri della Procura di Vibo Valentia, coordinati dal comandante del Nucleo Ambiente della Procura Gaetano Vaccari, componenti della task force costituita in ordine al protocollo di collaborazione in materia ambientale tra il Dipartimento Infrastrutture, Lavori Pubblici e Mobilità della Regione, rappresentata dal dirigente generale Domenico Pallaria e la Procura di Vibo diretta da Bruno Giordano. 

“Tale disponibilità – rimarca l’assessore – ha consentito di migliorare notevolmente il sistema depurativo. Il Consiglio comunale di Parghelia ha infine approvato il Regolamento fognario per la disciplina degli scarichi delle acque reflue. Regolamento che segue gli incontri sulla depurazione presieduti dal prefetto Guido Longo, che ha visto la partecipazione ed il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati. “Tali soggetti – ricorda il vicesindaco –  sono stati autorevolmente coordinati dal prefetto in un piano di intervento sinergico ed efficace, per il monitoraggio del funzionamento del sistema depurativo provinciale, per l’individuazione delle criticità e l’adozione delle misure più idonee a garantire la tutela dell’ambiente marino. Al prefetto deve essere pertanto riconosciuto il grande merito di aver messo a punto un sistema di controlli capace di influire positivamente sui meccanismi depurativi e, conseguentemente, di poter finalmente usufruire del mare pulito”.