Emergenza cinghiali nel Vibonese, maxi-branco attraversa la strada (VIDEO)

Quasi quaranta esemplari filmati mentre si spostano da una campagna all’altra a Polia con grave pericolo per gli automobilisti

Quasi quaranta esemplari filmati mentre si spostano da una campagna all’altra a Polia con grave pericolo per gli automobilisti

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Continua l’invasione di cinghiali nel Vibonese, con seri rischi per la pubblica incolumità, pericoli per gli automobilisti e danni alle colture ed agli agricoltori. Quasi quaranta cinghiali, fra adulti e cuccioli, ha infatti attraversato la strada in località Cannalia nel territorio comunale di Polia. Per fortuna nessun incidente, ma tanto lo stupore di chi si è trovato a passare per tale strada. L’emergenza cinghiali nel Vibonese, dunque, continua, nonostante gli appelli alle istituzioni da parte soprattutto degli agricoltori che si vedono distruggere ortaggi, piante e raccolti. L’immissione di cinghiali negli scorsi anni da parte della Provincia di Vibo in zone dove tali animali erano storicamente assenti, ai fini del ripopolamento per venire incontro alle esigenze venatorie dei cacciatori, ha causato danni enormi all’ambiente, vista la veloce riproduzione. Oggi si pagano le conseguenze di tali scelte sbagliate. LEGGI ANCHE: Cinghiali in pieno centro abitato nel Vibonese, continua l’emergenza (VIDEO)

Informazione pubblicitaria

La protesta vibrata a Maierato contro l’invasione dei cinghiali, agricoltori in ginocchio (VIDEO)

Cinghiali e danni alle coltivazioni: Legambiente solidale con gli agricoltori

Emergenza cinghiali nel Vibonese: danni agli agricoltori incalcolabili

La proposta di Coldiretti per contenere i cinghiali: «Si autorizzino gli agricoltori a sparare a vista»

Cinghiali nel Vibonese, il Wwf: «Solidarietà agli agricoltori ma le responsabilità sono altrove»

Abbattimento dei cinghiali nel Vibonese, il Wwf chiede l’accesso agli atti