Ionadi, strade e fossi più puliti grazie ad un nuovo mezzo acquistato dal Comune

La soddisfazione del sindaco e degli assessori che puntano così a migliorare la vivibilità del territorio

La soddisfazione del sindaco e degli assessori che puntano così a migliorare la vivibilità del territorio

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Si rafforza il parco macchine del Comune di Ionadi e di conseguenza migliorano gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade anche ai fini della prevenzione del dissesto idrogeologico. L’ente locale ha infatti acquistato una terna “Jcb” attrezzata con benna per la pulizia di fossi e cunette stradali e utilizzata pure come spazzatrice per le vie del centro abitato di Ionadi e delle frazioni. A darne notizia, il sindaco Antonio Arena e l’assessore al Patrimonio comunale e ai Lavori pubblici Gabriele Prestia, i quali esprimono tutta la loro soddisfazione per acquisti mirati di mezzi “che potranno essere utilizzati sul territorio comunale, anche in caso si verifichino movimenti franosi, come già successo circa dieci giorni addietro nella frazione Nao. L’operazione – sottolineano il sindaco e l’assessore –  si è potuta portare a compimento anche grazie al lavoro certosino dell’assessore al bilancio Nicolina Corigliano, che è riuscita ad individuare con il resto della maggioranza i fondi necessari all’acquisto del mezzo. L’ampliamento e l’ammodernamento del parco macchine rientrano negli intenti dell’amministrazione, al fine di internalizzare i servizi con la manodopera comunale, limitando il più possibile gli affidamenti esterni per fare sempre maggiore economie e spendere in modo oculato le finanze pubbliche. Nel corso della consiliatura – concludono –  incrementeremo ancor di più il numero dei mezzi a disposizione del Comune, in modo da migliorare l’efficienza e soddisfare le giuste esigenze dei cittadini e del territorio”. 

Informazione pubblicitaria