venerdì,Dicembre 3 2021

Terza giornata di mare sporco da Nicotera a Joppolo, la rabbia dei bagnanti

Controlli ai depuratori lungo la costa per cercare di porre rimedio ad una situazione di cui non si riesce ancora a venire totalmente a capo

Terza giornata di mare sporco da Nicotera a Joppolo, la rabbia dei bagnanti
Il mare di Nicotera nella giornata odierna

Terza giornata di fila con il mare sporco lungo la costa che va da Nicotera a Joppolo. Il mare a riva anche oggi si presentava impraticabile, fra le proteste dei numerosi bagnanti e vacanzieri che in questo periodo hanno scelto le due località turistiche del Vibonese. Situazione migliore a Capo Vaticano, ma molto dipende dal gioco delle correnti. Controlli da parte della polizia giudiziaria sono stati effettuati al depuratore di Joppolo di cui il procuratore di Vibo Valentia, Camillo Falvo, ne ha preannunciato nei giorni scorsi (ai microfoni del Tg3 Calabria) il sequestro. Controlli che andrebbero estesi però anche al depuratore ed allo scarico presente a Santa Maria di Ricadi (che scarica a 300 metri dalla costa acque sulla carta “depurate”) onde tranquillizzare i numerosi bagnanti. A distanza di anni, in ogni caso, puntualmente si ripresenta il solito problema in diverse località del Vibonese ed a giorni alternati. Un vero peccato per quanti non desiderano altro che di poter godere di una giornata al mare in acque pulite.

Articoli correlati

top