Raccolta differenziata, ecco i Comuni vibonesi “sconosciuti” all’Arpacal

Per quanto riguarda l’annualità 2017, tre Amministrazioni hanno integrato o trasmesso ex novo la scheda mentre da cinque centri non è giunto alcun dato

Per quanto riguarda l’annualità 2017, tre Amministrazioni hanno integrato o trasmesso ex novo la scheda mentre da cinque centri non è giunto alcun dato

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Tre Comuni vibonesi hanno integrato o trasmesso ex novo la scheda di produzione rifiuti per l’anno 2017, permettendo così di aggiornare i dati generali sulla produzione di raccolta differenziata in Calabria, a cura del catasto regionale rifiuti dell’Arpacal (Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Calabria). E’ consultabile online da oggi, sul sito web dell’Arpacal, il report sulla produzione dei rifiuti nella versione aggiornata. Il Report, raccoglie ed elabora i dati sulla produzione di rifiuti urbani e raccolta differenziata riferiti ai Comuni della Calabria, distinti per categorie merceologiche secondo i codici identificativi Cer; documento che è stato inviato all’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) e comunicato al Dipartimento Ambiente della Regione Calabria. Per quanto riguarda la provincia di Vibo Valentia, i Comuni di Ricadi e Cessaniti hanno inviato la scheda ex novo, mentre Sant’Onofrio ha integrato. Totalmente assenti 5 Comuni che non hanno inviato i dati all’Arpacal. Si tratta di Briatico, Joppolo, San Nicola Da Crissa, Sorianello, Zaccanopoli.

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHEReport Differenziata, percentuali in forte crescita a Vibo e provincia