lunedì,Agosto 15 2022

Rifiuti, Stefanaconi dice basta al sacco nero: «Così miglioriamo la raccolta differenziata»

Il provvedimento riguarda sia le utenze domestiche che commerciali ed entrerà nel vivo dal 25 ottobre

Rifiuti, Stefanaconi dice basta al sacco nero: «Così miglioriamo la raccolta differenziata»

Stefanaconi dice no ai sacchi neri utilizzati per la raccolta rifiuti. L’amministrazione comunale ha lanciato nelle scorse ore una campagna dal titolo “Non nasconderti, sii trasparente”, per sensibilizzare i cittadini sul corretto smaltimento della spazzatura. Dal 25 ottobre sarà vietato utilizzare «sacchi neri o non trasparenti per il deposito dei rifiuti di qualsiasi natura da parte dell’utenza al fine di migliorare sia qualitativamente che quantitativamente la raccolta differenziata».
Per l’amministrazione: «Il paese è tra i Comuni più virtuosi ma possiamo con la collaborazione di tutti fare ancora meglio. Un piccolo sforzo per il bene di tutti». Il provvedimento riguarda tutte le utenze, sia commerciali che domestiche.

È fatto divieto assoluto di depositare e esporre qualsiasi tipo di rifiuto in sacchi neri o comunque non trasparenti, tali da impedire alla ditta incaricata della raccolta ed agli organi di vigilanza la verifica del corretto conferimento. Vietato introdurre nel sacco contenente il rifiuto indifferenziato frazioni di rifiuto per le quali è già attivo il circuito di raccolta differenziata. È fatto obbligo di assicurarsi della perfetta chiusura e pulizia dei contenitori dei rifiuti forniti in comodato d’uso gratuito. Inoltre il Comune informa che è sempre attiva l’app Junker. Uno strumento utilissimo che toglie ogni dubbio su come differenziare i rifiuti.

Articoli correlati

top