Liberi dalla plastica, a Vibo Marina la giornata “plasticfree” della Guardia costiera

L’iniziativa di sensibilizzazione promossa dalla Capitaneria di porto vedrà la partecipazione degli studenti dell’Istituto comprensivo “Vespucci”

L’iniziativa di sensibilizzazione promossa dalla Capitaneria di porto vedrà la partecipazione degli studenti dell’Istituto comprensivo “Vespucci”

Informazione pubblicitaria
La locandina dell'evento
Informazione pubblicitaria

C’è grande attesa per la prossima edizione della giornata di educazione ambientale Plastic Free Guardia Costiera, in programma il 24 maggio, dedicata alla pulizia delle spiagge dalla plastica. Gli studenti dell’Istituto comprensivo Amerigo Vespucci di Vibo Marina, coordinati dai docenti e dalla dirigente scolastica Maria Salvia, e sotto l’occhio dal personale militare in forza alla locale Capitaneria di Porto, si dedicheranno alla raccolta degli oggetti in plastica abbandonati sulle spiagge di Vibo e Bivona: un totale di sei chilometri di arenile, dove i ragazzi e i bambini potranno contribuire concretamente al risanamento ambientale, e testare il loro grado di sensibilità. La giornata rientra nel novero dell’iniziativa lanciata e coordinata dal Comando generale del corpo delle Capitanerie di porto: una campagna nazionale che gode del patrocinio di Wwf, Lega Navale Italiana, Associazione nazionale Marinai d’Italia, Legambiente, e che vuole sensibilizzare i cittadini di domani, alzare il livello di attenzione sulla salute dell’ecosistema, incentivare azioni di contrasto alla dispersione delle microplastiche. A presentare nel dettaglio l’evento vibonese, venerdì mattina, prima del suo inizio, sarà lo stesso Capo del Compartimento marittimo di Vibo Valentia, Capitano di fregata Giuseppe Spera. La conferenza stampa avrà luogo alle ore 9, nel piazzale antistante la Capitaneria di porto di Vibo Marina. A seguire, spazio ai giovani e giovanissimi, al loro lavoro ed al loro entusiasmo, che si riverserà lungo tutti gli arenili che collegano i centri di Vibo Marina e Bivona: liberandoli dalla plastica, si cercherà di restituirgli nuova dignità. A tutti, a ricordo della giornata, verranno distribuiti gadget ideati dalla Guardia Costiera, con il supporto del Gruppo Pubbliemme e dell’istituto Vespucci.

Informazione pubblicitaria