Raccolta rifiuti a singhiozzo a Vibo, cresce il malumore di cittadini e commercianti – Video

Mentre a Vibo Marina la spiaggia è in preda agli incivili e i volontari si organizzano per ripulirla, in città si moltiplicano i casi di mancato prelievo della differenziata. Il decoro urbano: ecco la prima pratica sul tavolo del neo sindaco 

Mentre a Vibo Marina la spiaggia è in preda agli incivili e i volontari si organizzano per ripulirla, in città si moltiplicano i casi di mancato prelievo della differenziata. Il decoro urbano: ecco la prima pratica sul tavolo del neo sindaco 

Informazione pubblicitaria
Un commerciante vibonese esasperato
Informazione pubblicitaria

Elena e Lucia si danno appuntamento a domattina. Servono sacchi, guanti e olio di gomito. La spiaggia di Vibo Marina, che i bambini dell’Istituto comprensivo Vespucci avevano ripulito appena due settimane fa, è di nuovo una discarica. Già, le spiagge, le periferie… il decoro urbano – cioè la prima grande operazione che si è proposta di realizzare il neo sindaco di Vibo Valentia Maria Limardo – è una grande sfida. Difficile da vincere se la raccolta dei rifiuti, in città come nelle frazioni, proseguirà a macchia di leopardo. Anche per i commercianti – soprattutto per qualcuno – la vita è dura. Massimo Palmieri è un esercente di Vibo Valentia: «E’ una settimana che non vengono a raccogliere la spazzatura!» dice esasperato. Lui che paga regolarmente le tasse e che differenzia i rifiuti secondo il calendario. «Ho chiamato il Comune per sapere il perché  davanti alla mia attività non raccolgono i sacchi dell’immondizia. Mi hanno risposto che non è loro la competenza, ma della Dusty! Io la tassa la pago al Comune ed è il Comune che dovrebbe rispondere di eventuali disservizi» conclude amareggiato.

Informazione pubblicitaria

Poco più avanti, all’interno di un edificio, giacciono diversi sacchi neri. Una donna  che abita nel palazzo ci spiega che non vengono raccolti da un mese. «Perché?» Le chiediamo. «Forse perché li abbiamo riposti accanto al cancello e non sotto il balcone… boh…. è uno schifo… non si può andare avanti così…». Una nuova estate è iniziata. Con un nuovo sindaco ed una Giunta che devono insediarsi. I problemi però sono vecchi. Sono i problemi di sempre. Ora troveranno finalmente soluzione?

LEGGI ANCHEVibo Marina e la spiaggia dei “lordazzi”, una cartolina per il sindaco Limardo – Video