Carattere

L’attività repressiva della Municipale prevede appostamenti in borghese e l’uso delle immagini delle telecamere private. Annunciati controlli anche sui possessori di cani

Incivile beccato dalle telecamere (repertorio)
Ambiente

Ai controlli dalla Polizia municipale di Vibo Valentia, in essere in questi giorni, non sono sfuggiti nemmeno i cosiddetti “lordazzi” che, «nonostante i tentativi di sensibilizzazione e gli sforzi che questa Amministrazione sta operando, continuano ad abbandonare rifiuti sul suolo pubblico contravvenendo sia alle norme previste dal regolamento per la gestione dei rifiuti e sia in particolare all’ordinanza sindacale n. 1/2019 che vieta l’utilizzo dei sacchi neri per lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati». E’ quanto si legge in una nota diramata dal Comune avente ad oggetto gli interventi repressivi messi in atto in tema di decoro urbano. Al momento, si apprende, sono 10 le persone sanzionate. Numero destinato ad aumentare «per l’amara constatazione che l’inciviltà prevale sul buon senso. L’attività repressiva continuerà sull’abbandono di rifiuti da parte di incivili attraverso appostamenti mirati da parte di personale di Polizia municipale, anche in abiti civili, e attraverso l’ installazione di sistemi di video sorveglianza nonché l’utilizzo di immagini reperite da telecamere già installate da privati che, negli ultimi periodi sono diventati numerosi e collaborativi». Saranno attenzionati, si specifica infine, anche i possessori-portatori di cani, sia in relazione all’iscrizione all’anagrafe canina, per il cui reato sono state applicate tre sanzioni, e sia in relazione alla mancata raccolta degli escrementi.  

LEGGI ANCHEDecespugliamento, affissioni e occupazione del suolo: pugno duro del Comune di Vibo

Banda di borseggiatrici in azione al mercato di Vibo, ladra bloccata dalla Municipale

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook