lunedì,Agosto 15 2022

Ambiente, il Comune di Vibo interviene sui torrenti e affida i lavori di bonifica: ecco dove

Via libera dalla dirigente del settore Infrastrutture e Protezione civile di Palazzo Luigi Razza al progetto esecutivo che prevede la pulizia di alcuni corsi d’acqua

Ambiente, il Comune di Vibo interviene sui torrenti e affida i lavori di bonifica: ecco dove
Un tratto del fosso Antonucci (foto di repertorio)
Il Comune di Vibo Valentia

L’amministrazione comunale di Vibo Valentia si appresta ad intervenire sui torrenti Cotura, Antonucci/Galera, Calzone e Libanio. Meglio tardi che mai, insomma. Si tratta di corsi d’acqua che dalla collina scendono giù fino a raggiungere le frazioni del litorale comunale per poi liberare in mare le loro acque. Ma soprattutto questi torrenti costituiscono un grave pericolo, poiché vengono bonificati decisamente di rado e, dunque, basta che piova in maniera abbondante ed è facile che questi corsi d’acqua esondino provocando danni enormi. Basti pensare all’alluvione del luglio del 2006 quando, a causa di un violento nubifragio alcuni torrenti esondarono proprio perché il normale deflusso dell’acqua era stato impedito dalla presenza di materiale vario e dalla ricca vegetazione all’interno dell’alveo, provocando conseguenze devastanti per i cittadini e per il territorio delle Marinate. Danni economico-sociali ancora oggi non del tutto risanati.

Il via libera all’intervento

La dirigente del settore Infrastrutture reti e Protezione civile del Comune capoluogo Adriana Teti ha, dunque, licenziato in questi ultimi giorni, su indirizzo politico dell’assessore comunale ai Lavori pubblici Giovanni Russo, la determina con la quale è stato approvato il progetto esecutivo dei “Lavori di manutenzione per la pulizia delle aste fluviali dei torrenti”, redatto dall’architetto Giuseppe Petruzza, funzionario del settore Urbanistica di Palazzo Luigi Razza. La somma prevista per eseguire i lavori di bonifica dei torrenti in questione è pari a complessivi 48mila euro che saranno impegnati dall’amministrazione attiva nell’esercizio finanziario del 2021.

L’urgenza di intervenire su alcuni dei torrenti presenti nel territorio comunale di Vibo Valentia nasce dal fatto – scrive la dirigente dell’ente nella sua determina – che «i continui fenomeni climatici, con abbondanti piogge, provocano un trasporto di materiale verso valle e, nel contempo, la presenza di materiale nell’alveo dei torrenti consente la crescita di canne ed arbusti ed altro, che provocano ostacoli al normale deflusso delle acque». Da qui, quindi – annota sempre Adriana Teti – vi «è la necessità di eseguire interventi di manutenzione e di pulizia delle aste fluviali denominate Cotura, Antonucci/Galera, Calzone e Libanio». Preso atto, peraltro, che è stato redatto un apposito progetto esecutivo per i suddetti interventi, l’amministrazione del capoluogo ha deciso di procedere con l’affidamento dei lavori di manutenzione e pulizia tramite la piattaforma Mepa (Mercato elettronico delle pubbliche amministrazioni). I lavori – dopo tutti i controlli del caso – sono stati quindi affidati all’azienda S.G. Scavi&Costruzioni di Epifanio Caterina, di Vibo Valentia ed a breve si procederà anche con la stipula del contratto d’appalto.

LEGGI ANCHE: Emergenza acqua nel Vibonese, cittadini mettono a disposizione pozzi di proprietà

Articoli correlati

top