lunedì,Luglio 4 2022

Discariche abusive sulla Mileto-Filandari: il Pd chiede a Giordano d’intervenire

Lettera del locale circolo al sindaco Giordano , per sollecitare la rimozione della spazzatura abbandonata dai “lordazzi seriali” sul tratto di competenza

Discariche abusive sulla Mileto-Filandari: il Pd chiede a Giordano d’intervenire

Il locale circolo del Partito democratico di Mileto ritorna ad interessarsi della problematica inerente al tratto di strada comunale che porta a Filandari, da anni afflitta da discariche a cielo aperto create dai soliti “lordazzi seriali”. Una vera e propria piaga ambientale, a cui purtroppo non sono riusciti a porre rimedio in maniera definitiva le varie amministrazioni che, nel frattempo, si sono succedute a Palazzo dei normanni. Gli interventi tampone e la saltuaria rimozione della spazzatura hanno solo fatto sì che dopo un po’ tutto si ripresentasse come prima, tra l’altro con l’ulteriore aumento delle spese a carico del Comune e, quindi, dei cittadini. Una prima segnalazione era stata fatta dal Pd lo scorso gennaio. [Continua in basso]

Nelle scorse ore l’ulteriore sollecitazione al sindaco Salvatore Fortunato Giordano «per rimuovere i suddetti rifiuti e bonificare i luoghi», preoccupati «dalla situazione di pericolo per la salute pubblica dovuta alla presenza di cumuli di spazzatura con rifiuti organici (carcasse di animali) e rifiuti pericolosi (frammenti di eternit) in più punti lungo la strada comunale per Filandari». Il Comune nei mesi scorsi ha fatto predisporre, al riguardo, delle telecamere nella zona. Ma, evidentemente, questo non è bastato a far desistere i “lordazzi seriali” e, magari, ad individuarli. «Rammentiamo a noi stessi – si legge in conclusione, nella lettera inviata al primo cittadino di Mileto dal locale circolo del Pd – che il Codice dell’ambiente – anche se notiamo che la sua Amministrazione non contempla un assessore al riguardo- prescrive la bonifica dei siti inquinati e prevede che i rifiuti sono gestiti senza pericolo per la salute dell’uomo e senza uso di procedimenti o metodi che potrebbero recare pregiudizio. Fiduciosi in un Suo sollecito intervento porgiamo distinti saluti».

Articoli correlati

top