lunedì,Agosto 15 2022

Un serpentone di immondizia conduce alla Costa degli dei: strade come discariche inghiottite dalle erbacce -Video

Che siano strade provinciali, statali o comunali poco cambia. Situazione emblematica alle porte della frazione Vena di Vibo Valentia

Un serpentone di immondizia conduce alla Costa degli dei: strade come discariche inghiottite dalle erbacce -Video

Strade rattoppate, segnaletica orizzontale sbiadita e in alcuni tratti guard-rail e insegne inghiottiti dalle sterpaglie e dai canneti che oltre ad invadere la carreggiata, coprono la visuale. È questo il biglietto da visita che la provincia di Vibo Valentia offrirà anche quest’anno ai turisti che da qui a qualche mese affolleranno l’incantevole e rinomata Costa degli dei. A meno che non si intervenga con una drastica e capillare azione di pulizia, evitando alla Calabria la solita vergogna dello sconcerto che questo spettacolo indecoroso provoca nei turisti. [Continua in basso]

Il nostro viaggio inizia dalla strada provinciale 82 che da Cessaniti conduce a Briatico. A bordo strada una distesa di buste della spazzatura. Imbocchiamo la strada statale 522 meglio conosciuta come strada del mare. Destinazione Tropea. Ancora canneti e micro discariche sparse un po’ ovunque.

La segnaletica sbiadita

Che siano strade provinciali, statali o comunali poco cambia. Situazione emblematica alle porte di Vibo Valentia, la strada che porta alla frazione Vena Media. Lungo il tratto di strada si è formata una vera e propria micro discarica a cielo aperto. Qui il lancio del sacchetto è una consuetudine. Qualcuno ha provato a rimuovere il problema dando fuoco alla spazzatura. Ci sono rifiuti di ogni genere, dalle bottiglie di plastica al vetro, dal materiale di risulta fino a vecchi televisori. E se da una parte gli amministratori tardano ad intervenire, è vero anche che a farla da padrona è l’inciviltà. Benvenuti a Vibo Valentia.

Articoli correlati

top