mercoledì,Giugno 29 2022

Santa Domenica, la spiaggia della Scalea ripulita da 80 chili di plastica dai volontari di Plastic free

Primo appuntamento dell'associazione ambientalista lungo la Costa degli dei, il prossimo è per metà maggio a Parghelia: «Giornate che fanno bene all'ambiente, ma anche a noi stessi»

Santa Domenica, la spiaggia della Scalea ripulita da 80 chili di plastica dai volontari di Plastic free
I rifiuti raccolti sulla spiaggia
I volontari

Guanti, rastrello, sorriso e tanta buona volontà. Di questo e poco altro si sono armati i volontari che questa mattina hanno raggiunto la spiaggia della Scalea, a Santa Domenica di Ricadi, per ripulirla di plastica e rifiuti. L’iniziativa, promossa da Plastic Free e portata avanti in collaborazione con le associazioni Futura Santa Domenica e Guardiani del Capo, ha visto la partecipazione di una decina di giovani del luogo e non solo. Presente anche il Comune di Ricadi, nella persona del consigliere Domenico Tommaselli.

La spiaggia della Scalea è una delle più belle del comprensorio di Capo Vaticano. Sabbia fine e bianca, mare dai colori mozzafiato, un luogo bello e selvaggio che si raggiunge attraverso una lunga scalinata scavata nella rupe rocciosa che domina la spiaggia. Una bella fatica, che però val la pena visto lo spettacolo di cui si può godere scendendo gradino dopo gradino. Eppure anche qui è arrivata l’inciviltà dell’uomo, e oggi i volontari di Plastic Free si sono ritrovati a raccogliere ben ottanta chili di plastica e due di polistirolo. [Continua in basso]

Rifiuti portati perlopiù dalle onde, a riprova del fatto che abbiamo trasformato il nostro bel mare in una discarica, che, di tanto in tanto, sputa fuori tutto ciò che noi ci abbiamo messo. Grazie al lavoro dei volontari, e sperando che di immondizia non ne arrivi più, ora la spiaggia della Scalea si presenta linda e pronta per accogliere i tanti turisti e cittadini del posto che ogni anno usufruiscono della sua bellezza.

Soddisfatta la referente Plastic free per il comune di Ricadi, Aurora Navarra: «Oltre a ripulire l’ambiente, il nostro obiettivo è anche quello di sensibilizzare le persone e far sì che non rimangano mai più indifferenti di fronte ad una bottiglietta gettata a terra». I volontari però sono ancora pochi, da qui l’invito: «Cerchiamo sempre di coinvolgere più gente possibile, anche perché queste giornate oltre a fare bene alla natura, fanno bene anche a noi stessi: si socializza, si entra in contatto con altre persone». Quello di Santa Domenica era solo il primo appuntamento di Plastic free sulla Costa degli dei, il prossimo è previsto per il 15 maggio a Parghelia.

Articoli correlati

top