Sant’Onofrio, successo per le Giornate ecologiche volute dal Comune

Le operazioni si sono protratte per tre sabati impegnando diversi volontari che hanno provveduto a ripulire alcuni luoghi del paese da tempo in abbandono

Le operazioni si sono protratte per tre sabati impegnando diversi volontari che hanno provveduto a ripulire alcuni luoghi del paese da tempo in abbandono

Informazione pubblicitaria
Il sindaco Maragò (al centro) con alcuni volontari
Informazione pubblicitaria

Si sono svolte a Sant’Onofrio le Giornate ecologiche. Indetta dall’amministrazione comunale guidata dal neo sindaco Onofrio Maragò, a partire dal 18 giugno scorso, l’iniziativa si è ripetuta per tre sabati concludendosi nella giornata odierna.

Informazione pubblicitaria

Le operazioni, nel complesso, hanno consentito ai volontari che vi hanno preso parte di ripulire molti luoghi del paese lasciati all’incuria: la villa comunale, la zona delle case popolari, l’area della Santa croce e del cimitero, diverse strade del centro e della periferia.

«L’accoglienza della popolazione all’iniziativa – ha fatto sapere l’amministrazione comunale – è stata superiore alle aspettative, con numerosi cittadini impegnati sulle strade a ridare decoro al paese, trasformandosi in un vero e proprio evento sociale e di comunità unita. Amministratori e cittadini uniti con impegno per ridare a Sant’Onofrio quell’immagine di paese accogliente e vitale, che gli è proprio, ma che si è offuscato negli ultimi anni. Questa spinta propulsiva – hanno spiegato ancora i promotori -, non si è arrestata ad una sola giornata, come inizialmente previsto, ma i volontari stessi, hanno voluto sottolineare la passione per il proprio paese rinnovando l’impegno per ulteriori due sabati, con presenze in continuo aumento».

Quindi i ringraziamenti a «tutti i volontari che in questi sabati hanno animato le vie del paese, consapevole che sono i cittadini la vera forza per un radicale cambiamento sostanziale del nostro territorio».