mercoledì,Aprile 24 2024

Comune di Vibo: gara d’appalto per la gestione del verde pubblico

L'ente ha approvato il progetto per la manutenzione e la custodia delle numerose aree dislocate sul territorio ed ha indetto il bando. Ecco cosa prevede e a quanto ammonta il costo dell'opera

Comune di Vibo: gara d’appalto per la gestione del verde pubblico
Una veduta parziale del Parco Urbano

Il Comune di Vibo Valentia ha approvato il progetto della “manutenzione del verde pubblico, di custodia delle ville e dei parchi comunali della città di Vibo Valentia”, per un importo complessivo di euro 111.000,00 ed ha indetto una gara d’appalto per l’affidamento del servizio. Sul territorio comunale di Vibo Valentia sono dislocate numerose aree verdi per le quali è necessario prevedere interventi di manutenzione e l’attuale appalto per il servizio di manutenzione del verde pubblico e di custodia delle ville e dei parchi comunali della città di Vibo Valentia, è in scadenza. Dunque, l’amministrazione comunale ha la necessità di individuare una ditta esterna per la manutenzione del verde pubblico e di custodia delle ville e dei parchi comunali, con l’utilizzo di proprio personale e attrezzature. [Continua in basso]

Un’immagine del viale delle Accademie

Al fine di garantire la buona fruibilità dei parchi urbani, delle aree scolastiche, delle vie e dei viali e, in generale del verde, favorendo oltremodo la visibilità e la sicurezza anche in zone nevralgiche o particolari ma anche in altre situazioni in cui occorre garantire il decoro urbano, visibilità, transitabilità e sicurezza, “appare necessario – si spiega in una determina comunale – il contenimento, la riduzione e la manutenzione delle specie arbustive e il mantenimento delle siepi ornamentali”. Gli interventi previsti si riferiscono sostanzialmente alla manutenzione del verde orizzontale e verticale. Quanto al primo sono previsti: tosatura, pulizia, rigenerazione, rifacimento di nuovi tappeti erbosi e di prati, nei diserbi, nella fornitura, piantagione, potatura e innaffiamento di arbusti, siepi, tappezzanti, fioriture, nella spollonatura dei ricacci alla base degli alberi, nel diserbo manuale o chimico e pulizia dai rifiuti di aiuole arredate con specie tappezzanti e fioriture, nella fornitura di materiali agrari, come letame, terra agraria, concimi, sementi, nel ripristino di vialetti e stradine in terra o pavimenti, interventi di manutenzione o di sostituzione dell’arredo presente sul verde pubblico.

Circa il verde verticale, invece, gli interventi saranno di manutenzione ordinaria del patrimonio arboreo cittadino (alberate stradali, alberi all’interno di parchi, giardini e scuole, ecc.) tramite operazioni di potatura, spalcatura, rimozione di rami secchi, abbattimenti, spollonature. L’azione riguarderà la manutenzione delle alberate dei viali e delle aree verdi da realizzarsi mediante interventi di ispezione, consolidamento, potatura, rimonda del secco, spalcatura, abbattimento, deceppatura, trapianto, fornitura e messa a dimora di alberi, tutoraggio, trattamenti fitosanitari e bagnamenti, nonché in ogni servizio, nolo e fornitura che si renda necessaria o che possa scongiurare un pericolo per la pubblica incolumità.

LEGGI ANCHE: Vibo, palestra inclusiva all’aperto impraticabile. La denuncia di Stefano Soriano

Degrado al parco urbano di Vibo, i residenti: «Incapaci di curare quanto abbiamo di bello»

Un labirinto botanico all’interno del Parco Urbano di Vibo: lo vuole il Comune

Articoli correlati

top