Ripulita la spiaggia del Pennello, partecipazione massiccia all’iniziativa

Cinquemila metri quadri di spiaggia liberati da circa 1,5 tonnellate di rifiuti. «Una protesta civile, costruttiva e forte contro chi sporca e chi non assolve ai suoi compiti»  

Cinquemila metri quadri di spiaggia liberati da circa 1,5 tonnellate di rifiuti. «Una protesta civile, costruttiva e forte contro chi sporca e chi non assolve ai suoi compiti»  

Informazione pubblicitaria
I cittadini che hanno ripulito la spiaggia del Pennello

Può dirsi pienamente riuscita l’iniziativa promossa da un folto gruppo di cittadini che, questa mattina, hanno ripulito la spiaggia del quartiere Pennello di Vibo Marina. Iniziativa che fa seguito ad un precedente “blitz” che nei giorni scorsi ha portato alla pulizia di un’altra importante spiaggia della principale frazione costiera di Vibo.   

Insorgenza civile al Pennello, la spiaggia la puliscono i cittadini

«Altri cinquemila metri quadri di spiaggia ripuliti – fa sapere il giornalista Pietro Comito, tra i principali promotori dell’operazione -. Trentacinque sacchi neri di immondizia rimossa, per un totale di millecinquecento chili di rifiuti portati via dal Pennello di Vibo Marina. Eravamo tanti, eravamo il doppio dei volontari del nostro primo blitz. È la nostra protesta, civile, costruttiva, forte, nei confronti di quanti continuano a sporcare, nei confronti di quanti non assolvono ai compiti a cui sono istituzionalmente preposti». 

Non semplicemente un’azione finalizzata al decoro, quindi, ma anche un concreto gesto di cittadinanza attiva che ha visto partecipi, tra gli altri, Rino Farfaglia, Anthony Lo Bianco, Mino De Pinto, Angela Zaccaria, Anna La Gamba, Roberto Maria Naso Naccari Carlizzi, Fabio La Gamba, Maria Ramondino, Rina Zagarella, Carolina Murdà, Amalia De Masi, Tina Matera, Giovina Silvio Pisani «e tutti gli altri, tanti, tantissimi, che si sono uniti a noi».