I luoghi simbolo di Polia tornati all’antico splendore

Terminati i lavori nei principali punti di interesse turistico con il rifacimento di 25 tavoli e la sistemazione di tutti gli steccati del suggestivo bosco

Terminati i lavori nei principali punti di interesse turistico con il rifacimento di 25 tavoli e la sistemazione di tutti gli steccati del suggestivo bosco

Informazione pubblicitaria

Terminati i lavori di rifacimento di tavoli, panche e steccati nei punti d’interesse turistico per eccellenza del comune di Polia, ovvero la Fontana del Prete e la Gigliara. Completato, quindi, il lavoro svolto dagli operai di Calabria Verde  a seguito della sottoscrizione di apposita convenzione tra il commissario straordinario Aloisio Mariggiò ed il sindaco di Polia Domenico Amoroso. “Ora la montagna – spiega il sindaco – è ancora più accogliente e pronta ad ospitare i numerosi turisti che la affolleranno nel mese di agosto”.

Gli interventi hanno riguardato il rifacimento di ben 25 tavoli e la sistemazione di tutti gli steccati in una zona centrale del bosco che ospita lo chalet comunale, la chiesetta lignea dedicata alla madonna del Monte Carmelo, i giochi per i bambini ed un piccolo ruscello. Luoghi incantevoli dove è possibile trascorrere giornate all’insegna del completo relax, dell’aria fresca, dell’acqua cristallina e dedicarsi al contempo alla raccolta di squisiti funghi porcini. 

LEGGI ANCHE: Riapre lo stabilimento dell’acqua Certosa, l’annuncio in Comune a Polia – Video

Danni alluvionali: 1,7 milioni di euro in arrivo a Polia

Polia, nuovamente fruibile il campo polivalente. Il sindaco: «Attendiamo risorse statali»

Appalto rifiuti a Polia, il Tar respinge il ricorso della Stella del Sud

Danni del maltempo, il ministro per il Sud Barbara Lezzi in visita a Polia

Fenomeni di dissesto a Polia dopo il maltempo, droni in volo per monitorare le frane