Scossa di terremoto davanti alle coste vibonesi al largo di Capo Vaticano

Poco dopo le 7 di questa mattina i sismografi hanno registrato una magnitudo superiore ai 3 punti. Nessuna conseguenza sulla terraferma

Poco dopo le 7 di questa mattina i sismografi hanno registrato una magnitudo superiore ai 3 punti. Nessuna conseguenza sulla terraferma

Informazione pubblicitaria

Un terremoto di magnitudo 3.4 è avvenuto alle 7.07 di questa mattina a circa 17 chilometri dalla costa vibonese, al largo di Capo Vaticano. Il sisma si è verificato ad una profondità di 102 chilometri in una zona, quella del braccio di mare tra le Isole Eolie e la costa tirrenica vibonese, abitualmente interessata da questo tipo di fenomeni. Nessuna conseguenza sulla terraferma, dove il sisma è passato quasi del tutto inosservato. I comuni più vicini all’epicentro distano tra i 17 (Ricadi) e i 20 chilometri (Joppolo).