sabato,Luglio 13 2024

Meteo Vibonese, torna il caldo africano: afa lungo le coste, clima torrido nelle aree interne con picchi di 39°

Settimana con temperature oltre la media stagionale, tanta umidità e sabbia desertica nell'aria nelle località vicino al mare. Ecco le previsioni

Meteo Vibonese, torna il caldo africano: afa lungo le coste, clima torrido nelle aree interne con picchi di 39°
Nei riquadri, Nicotera e Monterosso

L’ondata di calore preannunciata da diversi giorni sta iniziando a scaldare il territorio vibonese. Già nel weekend infatti le temperature hanno subito un notevole rialzo rispetto ai giorni scorsi ma durante la settimana il termometro subirà un ulteriore incremento con valori ben oltre la media stagionale.

Temperature in aumento e tanto caldo

Secondo gli ultimi aggiornamenti si avranno temperature alla quota di circa 1500m di circa 24°C (con un lieve calo previsto solo tra mercoledì e giovedì) e ciò vorrà dire che sulle coste e pianure il termometro potrà raggiungere tranquillamente valori fino ai 31-32°C. Ad accompagnare queste termiche però saranno anche i tassi di umidità che giorno dopo giorno aumenteranno, facendo registrare un clima afoso. Diverso invece il discorso nelle aree interne: qui infatti il caldo previsto sarà prettamente torrido e quindi con tassi di umidità molto bassi, ma le temperature che si andranno a raggiungere saranno molto elevate e in particolare tra la zona di Monterosso Calabro e Mileto dove il termometro potrà valicare nuovamente i 38-39°C. Come ormai da prassi però questa ondata di calore sarà accompagnata dall’arrivo di un importante quantitativo di sabbia desertica, o pulviscolo sahariano, nell’atmosfera, capace di rendere i cieli lattiginosi e opachi.

Quanto durerà l’ondata di caldo africano

Ma quanto durerà questa ondata di calore? Ad oggi è impossibile dirlo: infatti la situazione barica che si andrà a creare sarà quella di un promontorio prepotentemente sull’area del Mediterraneo e con le perturbazioni che rimarranno ad altitudini più elevate sarà molto difficile che esse causino qualche disturbo in quota. Secondo gli ultimi dati dunque l’ondata di calore durerà almeno per tutta la settimana ma con possibilità di continuità anche durante la nuova settimana.

Articoli correlati

top