Pesci morti all’Angitola, a breve i risultati delle analisi dell’Arpacal

Effettuati diversi prelievi di acqua per gli opportuni procedimenti analitici di laboratorio
Effettuati diversi prelievi di acqua per gli opportuni procedimenti analitici di laboratorio
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

“Siamo in attesa delle ultime analisi per poter diffondere il complesso dei risultati che abbiamo ottenuto. Quel che mi sento di dire è che sin da lunedì 14 ottobre, appena allertati dal presidente del Parco regionale delle Serre, siamo intervenuti per un sopralluogo e per prelevare campioni di acqua per gli opportuni procedimenti analitici”. E’ quanto afferma il dr. Clemente Migliorino, direttore del Dipartimento di Vibo Valentia dell’Arpacal, in merito alla vicenda del ritrovamento di pesci morti nel lago Angitola.
“Il set analitico dei parametri è complesso – spiega Migliorino – sia per parte chimica che batteriologica. I campioni, dopo essere stati smistati nelle nostre sedi laboratoristiche, data la complessità delle analisi richieste, prevede una tempistica diversa in base a ciò che stiamo indagando. Oltre che sulle analisi di base, abbiamo infatti investigato anche sulla presenza di metalli e cianuri, nonché i microinquinanti e test di tossicità. A breve comunicheremo agli enti che ci hanno chiesto di intervenire tutto il set di risultati acquisiti”.

Informazione pubblicitaria