Pino Iannello, il meccanico ambientalista che smaltisce gli pneumatici abbandonati

Il meccanico di Cessaniti si è offerto per lo smaltimento a titolo gratuito di alcune gomme d'auto recuperate ai bordi delle strade
Il meccanico di Cessaniti si è offerto per lo smaltimento a titolo gratuito di alcune gomme d'auto recuperate ai bordi delle strade
Informazione pubblicitaria
Il meccanico Pino Iannello con il sindaco Francesco Mazzeo
Informazione pubblicitaria

Esempi positivi in grado, se colti, di generare circoli virtuosi. È quanto accaduto a Cessaniti dove un meccanico si è offerto a titolo gratuito di smaltire alcuni pneumatici abbandonati sul territorio. Un gesto che non è passato inosservato e che ha registrato ampi apprezzamenti.

L’aiuto volontario s’inserisce nell’attività portata avanti dall’amministrazione comunale con l’ausilio degli operatori ecologici. Tappa dopo tappa, da giorni, si cerca di bonificare e strappare al degrado zone comunali divenute delle vere discariche abusive. Montagne di spazzature che deturpano il paesaggio, provocano danni all’ambiente e alla salute dei cittadini. Dopo la pulizia dell’area archeologica di Pannaconi, a Piana Pugliese sono state recuperate diverse gomme d’auto, tra l’altro molto inquinanti. Gli pneumatici saranno smaltiti a titolo gratuito dal professionista cessanitese.

Il sindaco Francesco Mazzeo, così, lo ha voluto ringraziare pubblicamente: «Per l’importante gesto dall’alto valore simbolico, ho consegnato al signor Pino Iannello lo stemma del Comune di Cessaniti per la buona azione a favore della comunità». E inoltre, ha annunciato il primo cittadino: «Quanti si distingueranno per azioni positive nei confronti del Comune e del territorio comunale, verranno omaggiati del nostro stemma».

Informazione pubblicitaria