giovedì,Aprile 15 2021

Le controanalisi dell’Arpacal danno esito favorevole, torna balneabile il mare a Tropea e Ricadi

Il dipartimento provinciale di Vibo Valentia ha comunicato i risultati delle analisi suppletive effettuate davanti alla Marina dell’Isola e al Lido Le Roccette nonché nei pressi della fiumara Ruffa. Decadono le rispettive ordinanze

Le controanalisi dell’Arpacal danno esito favorevole, torna balneabile il mare a Tropea e Ricadi

Il Dipartimento provinciale di Vibo Valentia dell’Arpacal ha comunicato oggi al sindaco di Ricadi e alla terna commissariale di Tropea che le analisi suppletive eseguite il 18 maggio scorso, relativamente ai punti di Ricadi “Torre Ruffa” e di Tropea “300 mt M. dell’Isola” e “Lido Le Roccette”, hanno dato esito favorevole e, quindi, le acque dei citati punti del litorale vibonese ritornano ad essere balneabili.

Nella nota trasmessa, inoltre, il Dipartimento Arpacal di Vibo Valentia sollecita le amministrazioni comunali a prestare attenzione a quanto disposto dalla normativa di settore (D. Lgs. 116/08) in tema delle cosiddette “misure di gestione in circostanze eccezionali”, con l’articolo 10 che, testualmente, recita: «Le autorità competenti provvedono affinché vengano adottate misure di gestione tempestive e adeguate qualora vengano a conoscenza di situazioni inaspettate che hanno, o potrebbero verosimilmente avere, un impatto negativo sulla qualità delle acque di balneazione o sulla salute dei bagnanti. Tali misure includono l’informazione del pubblico e, se necessario, un divieto temporaneo di balneazione».

Contestualmente alla comunicazione ricevuta dall’Arpacal, i Comuni di Ricadi e Tropea hanno provveduto a revocare l’ordinanza di divieto di balneazione precedentemente emessa.

Inquinamento delle acque, valori non conformi in quattro località del Vibonese

Divieto di balneazione a Tropea, Piserà: «Troppa leggerezza da parte dei commissari»

top