Carcassa di cinghiale fra Vibo e Pizzo, si aspetta la rimozione

L’animale investito lungo la strada Statale 18 e posto ai margini della carreggiata
L’animale investito lungo la strada Statale 18 e posto ai margini della carreggiata
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Continuano a proliferare in tutto il Vibonese i cinghiali. L’ultima carcassa, con evidenti segni di sangue (probabilmente a causa dell’impatto con qualche mezzo in transito), è stata fotografata da poco lungo la strada Statale 18 nel tratto che collega Vibo Marina a Vibo-Pizzo. Proprio lungo tale arteria, così come in diverse altre zone del Vibonese (anche a ridosso dei centri abitati), non è la prima volta che gli automobilisti si imbattono nei cinghiali. Anni di piani di immissione sul territorio e ripopolamento di cinghiali, effettuati dalla Provincia di Vibo a metà anni ’90 per soddisfare le esigenze venatorie, hanno prodotto un risultato che è sotto gli occhi di tutti. Si spera che la carcassa venga ora rimossa al più presto da chi di competenza onde evitare possibili infezioni e per evidenti ragioni igienico-sanitarie.  

Informazione pubblicitaria