Lavori abusivi a Grotticelle, sequestro della Guardia costiera – Video

Denunciati i trasgressori. I militari della Capitaneria di porto hanno riscontrato l’esecuzione di interventi di livellamento e terrazzamento in un’area sottoposta a vincoli
Denunciati i trasgressori. I militari della Capitaneria di porto hanno riscontrato l’esecuzione di interventi di livellamento e terrazzamento in un’area sottoposta a vincoli
Informazione pubblicitaria
Il sequestro operato dalla Guardia costiera
Informazione pubblicitaria

La Guardia Costiera di Vibo Valentia, nell’ambito dell’attività di contrasto all’abusivismo demaniale e ambientale, ha condotto un’attività di verifica su una delle spiagge più suggestive e frequentate della costa vibonese. Tale attività ha portato ad individuare l’esecuzione di lavori di livellamento e terrazzamento a ridosso dell’arenile nella spiaggia di Grotticelle, a Capo Vaticano, nel comune di Ricadi; lavori eseguiti senza alcun titolo ed in totale spregio delle pertinenti norme vigenti, in un’area sottoposta a vincolo paesaggistico-ambientale e ricadente altresì nei Siti di interesse comunitario (Sic).

I trasgressori sono stati denunciati penalmente alla Procura della Repubblica di Vibo Valentia per deturpamento di bellezze naturali in violazione dell’art. 734 del codice penale  e del decreto legislativo n. 42/2004 in materia di tutela dei beni paesaggistici.

L’intervento condotto dai militari della Guardia Costiera ha quindi consentito l’accertamento dell’ennesimo reato commesso ai danni dell’ambiente costiero in un’area di altissimo pregio paesaggistico ed altamente frequentata nel corso della stagione balneare.

Tali attività rappresentano un ulteriore sviluppo di quelle già effettuate nei mesi di giugno e dicembre sulla medesima spiaggia, finalizzate alla tutela dell’ambiente costiero calabrese minacciato da condotte indiscriminate e senza scrupoli da parte dei ”nemici” dell’ambiente.

Informazione pubblicitaria