Filadelfia, avviata la raccolta differenziata anche nel cimitero

Collocate 20 mini isole ecologiche dove conferire tre tipologie di rifiuti. Il sindaco De Nisi: «Non ho dubbi che i cittadini collaboreranno per il decoro del luogo sacro»
Collocate 20 mini isole ecologiche dove conferire tre tipologie di rifiuti. Il sindaco De Nisi: «Non ho dubbi che i cittadini collaboreranno per il decoro del luogo sacro»
Informazione pubblicitaria

A Filadelfia la raccolta differenziata arriva anche al cimitero. All’interno del luogo dedicato all’eterno riposo sono state infatti collocate 20 mini isole ecologiche con tre tipologie di mastelli (organico, indifferenziata, plastica) dove sarà possibile conferire i vari tipi di rifiuto.

«Ogni luogo – spiegano dal Comune – merita rispetto ancor più se, lì, si celebra il ricordo di chi abbiamo amato e se ne è andato. Pulizia e ordine sono l’obiettivo per cui il Comune di Filadelfia avvia la raccolta differenziata nel cimitero del capoluogo con l’invito a separare accuratamente i materiali». [Continua]

Il sindaco Maurizio De Nisi
Maurizio De Nisi

Il sindaco Maurizio De Nisi chiarisce: «Cominciamo dal cimitero capoluogo, per tastare il polso dei visitatori e per abituarci tutti a differenziare anche questi rifiuti, che ci sembrano poca cosa, ma che dobbiamo imparare a valutare come gli altri. Se – aggiunge il primo cittadino -, come pensiamo, i filadelfiesi capiranno che, anche queste nuove abitudini, sono una forma di rispetto per chi è sepolto lì, introdurremo la nuova raccolta differenziata anche a Montesoro. Da parte mia, non ho dubbi che tutti ci impegneremo per dare una prova di grande civiltà. Gli strumenti non mancheranno: sono 20 le postazioni disseminate in diversi punti».

L’invito è a separare i rifiuti come segue: nel mastello dell’organico saranno depositati fiori appassiti, foglie, potature, siepi, sfalci d’erba, cortecce e piante appassite prive del vaso; nel mastello della plastica andranno imballaggi di plastica come bottiglie, flaconi, buste di plastica e vaschette; nel contenitore dell’indifferenziata andranno i lumini, fiori finti, candele e stracci».