Disagi sui rifiuti a Bivona, Patania: «Assurdo raccoglierli di pomeriggio»

Il sindacalista chiede maggiore puntualità nell’espletamento del servizio in una frazione ormai popolata da emigrati e turisti. E incalza «C’è una pedana per disabili completamente inutilizzabile»
Il sindacalista chiede maggiore puntualità nell’espletamento del servizio in una frazione ormai popolata da emigrati e turisti. E incalza «C’è una pedana per disabili completamente inutilizzabile»
Informazione pubblicitaria
Immagine di repertorio
Informazione pubblicitaria

Ancora disservizi nel ritiro dei rifiuti a Bivona, frazione costiera di Vibo Valentia che in questi giorni si è ripopolata con il rientro degli emigrati e la comparsa di diversi turisti. A denunciare gli intoppi nel corretto espletamento del servizio è il sindacalista Giovanni Patania.

Con una pec inviata al sindaco Maria Limardo, all’assessore all’Ambiente Vincenzo Bruni, alla ditta Ecocar ed ai funzionari comunali, il coordinatore della Confasila fa presente che questa mattina a Bivona, «in pieno periodo estivo con turisti di ogni dove, l’espletamento del servizio non è iniziato alle ore 6 ma nel primissimo pomeriggio». «Non voglio entrare nell’organizzazione dell’impresa, che assolutamente non condivido – commenta Patania – ma certamente penso che lasciare buste e buste piene di plastica su ogni ingresso di ogni singola abitazione in piena estate alla vista dei turisti non è assolutamente un belvedere, pertanto si chiede di espletare il servizio nei giusti orari onde evitare disagi ai cittadini e turisti. Inoltre – conclude il sindacalista – segnalo il mancato spazzamento nelle diverse vie e piazze della frazione, nonché la mancata pulizia della pedana sita nella seconda traversa via del Pescatore, pedana non funzionale per i disabili che la utilizzano in quanto priva di aree di sosta necessarie nel momento in cui due carrozzine si incontrano di cui se ne chiede la realizzazione».

Informazione pubblicitaria