Tropea, assegnato il premio “Mare Pulito Bruno Giordano” – Video

Il riconoscimento, intitolato al compianto procuratore di Vibo, è andato al Comune di Sellia Marina
Il riconoscimento, intitolato al compianto procuratore di Vibo, è andato al Comune di Sellia Marina
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

È stato l’ammiraglio Giovanni Pettorino, comandante generale del corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, a consegnare al sindaco di Sellia Marina, Francesco Mauro, il premio “Mare Pulito Bruno Giordano 2020”, un riconoscimento che l’omonima associazione, fondata da Francesca Mirabelli, moglie del compianto procuratore di Vibo Valentia, assegna ai comuni virtuosi che si distinguono nella cura dell’ambiente e del mare. «È un premio che riconosce un’attività importante che negli anni abbiamo condotto – ha evidenziato il primo cittadino Mauro -. In questo momento ci sono circa 9 milioni di investimenti sulla depurazione. Come comune abbiamo messo in campo risorse importanti anche sulla raccolta differenziata, per cercare di dare al nostro territorio una politica di sostenibilità ambientale e di tutela dell’ambiente importante».

Informazione pubblicitaria

Le motivazioni del premio

«Non è stato difficile scegliere Sellia marina – ha spiegato la Mirabelli – perché controllando i dati Arpacal degli ultimi anni abbiamo visto che da 5 anni conferma l’eccellenza delle acque, per il terzo anno consecutivo è Bandiera Blu, è un comune plastic free, tutela anche la bellezza delle spiagge con i suoi 12 chilometri di spiaggia bianca. È una meraviglia della natura». Alla cerimonia, moderata dalla giornalista di LaC Tv Rossella Galati, hanno preso parte il presidente della Fee Italia, fondazione che assegna ogni anno le bandiere blu, Claudio Mazza, l’assessore regionale al bilancio, Francesco Talarico, il capitano di vascello direzione marittima Calabria e Basilicata nonché comandante del porto di Reggio Calabria, Antonio Ranieri, il referente qualità settore tecnico di Crotone dell’Arpacal, Emilio Cellini. Ad aprire e chiudere la serata son stati gli artisti dell’associazione culturale Laboart, presieduta da Maria Grazia Teramo. 

Salvaguardare il mare

Tutto si è svolto nella suggestiva cornice del porto di Tropea, città che per prima ha ricevuto il prestigioso riconoscimento come ha ricordato il sindaco Giovanni Macrì: «Siamo felici di passare il testimone al comune di Sellia Marina e che il riconoscimento sia andato a un sindaco che, tra l’altro, ci ha anche aiutato nel percorso che abbiamo intrapreso come comune di Tropea per il riconoscimento di Bandiera Blu». Per l‘ammiraglio Pettorino «circostanze come queste devono ricordarci che tutti siamo chiamati a un grande senso di responsabilità: il mare non è un depuratore assoluto. Noi ci affacciamo su un mare bellissimo, il Mar Mediterraneo che va protetto nel rispetto e per il rispetto della conservazione di questo bene della natura così prezioso».