martedì,Giugno 15 2021

Incendio di San Gregorio, un disegno criminale dietro ai roghi in discarica – Video

L'incendio divampato nel deposito di ingombranti è solo uno dei tanti che stanno interessando diversi siti in tutta la Regione. Non ha dubbi il direttore generale dell'Arpacal Pappaterra che dice: «Siamo sotto attacco»

Incendio di San Gregorio, un disegno criminale dietro ai roghi in discarica – Video

Non ha dubbi il direttore generale dell’Arpacal DomenicoPappaterra che parla di «disegno criminoso». I diversi incendi che hanno interessato gli impianti di trattamento o stoccaggio di rifiuti, a Siderno come a MottaSanGiovanni, a SanGregoriod’Ippona come a SanGiovanniinFiore, a CoriglianoRossano così come quello di ieri a Squillace, non possono essere considerati una mera casualità.

Per fronteggiare l’emergenza ambientale l’Arpacal su input dell’assessore regionale SergioDeCaprio, sta mettendo in campo un nuovo piano operativo che coinvolgerà le diverse professionalità e che opererà H24.

L’ultimo incendio si è verificato ieri a Squillace Lido. Le fiamme hanno avvolto un’azienda che si occupa del trattamento dei rifiuti. A causa della colonna di fumo, il primo cittadino del centro del catanzarese ha ordinato la chiusura delle scuole, invitando i residenti a restare nelle proprie abitazioni. Divieto assoluto di consumare i prodotti ortofrutticoli provenienti dalle aree interessate dal fumo anche a San Gregorio d’Ippona. Nel deposito di stoccaggio di rifiuti ingombranti, devastato dall’incendio di due giorni fa, sono tornati questa mattina i Vigili del fuoco del Comando provinciale di Vibo Valentia, personale dell’Asp e dell’Arpacal per proseguire il monitoraggio dell’aria, i cui risultati saranno disponibili nei prossimi giorni.

top