martedì,Giugno 22 2021

Ritiro ingombranti a Vibo? «Richiami dopo Natale»

La risposta fornita da un operatore al sindacalista Giovanni Patania che ora minaccia di lasciare i suoi rifiuti in piazza a Bivona

Ritiro ingombranti a Vibo? «Richiami dopo Natale»

Nuova segnalazione di Giovanni Patania, del sindacato Confasila, relativamente a disservizi riguardanti il settore della raccolta dei rifiuti. In particolare il ritiro degli ingombranti. Patania, rivolgendosi alla dirigente comunale Adriana Teti, al geometra GiuseppeMarino e alla ditta Ecocar, segnala che «il numero verde dedicato alle prenotazioni del ritiro degli ingombranti non è attivo da diversi giorni. Infatti – spiega – dal 19 novembre ad oggi ho provato insistentemente a contattare l’operatore ma senza risultati. Questa mattina per poter parlare con l’addetto ho dovuto contattare un dipendente sul suo telefono cellulare; con mio sommo stupore mi viene passato un operatore e non la signora che solitamente se ne occupa. Lo stupore aumenta quando capisco che al telefono mi viene passato proprio l’operatore addetto al servizio di ritiro, con un tono beffardo e sprezzante, mi diceva che avrei dovuto aspettare dopo il 25 dicembre».

Quindi l’amara constatazione di Patania: «insomma, per un semplice ritiro, bisogna fare 100 telefonate senza concludere niente. In ogni caso – aggiunge l’esponente Confasila – non capisco come una società di questa portata possa impiegare determinato personale ad un servizio di tale importanza, dove gentilezza e professionalità devo essere all’ordine del giorno. Ecco perché sul territorio è pieno di ingombrati abbandonati e molte volte con addirittura la data di prenotazione. Inoltre faccio presente che se entro e non oltre tre giorni non sarò contattato per il ritiro programmato, posizionerò l’ingombrante nella piazzetta di Bivona».

top