Degrado sulla strada Mileto-Filandari, Pedullà: «In gioco la salute dei cittadini»

L’esponente del Comitato civico sulla viabilità definisce una beffa e un palliativo gli interventi straordinari attuati saltuariamente dal Comune
L’esponente del Comitato civico sulla viabilità definisce una beffa e un palliativo gli interventi straordinari attuati saltuariamente dal Comune
Informazione pubblicitaria

Nei giorni scorsi Il Vibonese ha evidenziato l’emergenza spazzatura sul tratto di strada ricadente nel comune di Mileto, che collega la città sede della diocesi a Scaliti e a Filandari. Oggi, al riguardo, arriva la presa di posizione dell’esponente del locale Comitato civico sulla viabilità Salvatore Pedullà. «Quanto messo in evidenza dalla vostra testata – sottolinea il componente della realtà associativa miletese – riguarda una problematica che si protrae da anni senza che nessuno abbia sostanzialmente fatto nulla per risolverla. Ormai si è capito che le pulizie straordinarie a spese dei contribuenti rappresentano solo una beffa e un palliativo. Poco dopo tutto si ripresenta come prima, se non peggio. L’arteria interessata è molto importante per il territorio. In un contesto del genere, tuttavia, quello che fa pensare è che attraversandola ci si accorge che il degrado e le discariche a cielo aperto riguardano e interessano solo il tratto ricadente nel comune di Mileto. Niente di tutto questo, infatti, si verifica nel frangente territoriale di Filandari». [Continua dopo la pubblicità]

Per il rappresentante del comitato civico, a questo punto «urge attivare delle telecamere che permettano il controllo della zona e di individuare gli ignobili individui che gettano i rifiuti per strada», anche perché in gioco «c’è la salute stessa dei cittadini, visto che il materiale abbandonato comprende anche eternit e altra roba inquinante». Nello stesso tempo, però, «bisogna far sì che la ditta preposta alla raccolta adempia appieno al suo incarico, anche perché – rimarca in conclusione Pedullà – il Comune di Filandari, a differenza di quello di Mileto, ultimamente ha ottenuto un cospicuo finanziamento per ammodernare e ripristinare il proprio tratto stradale».
Nei giorni scorsi del caso si è interessato anche il parroco della basilica cattedrale di Mileto don Domenico Dicarlo, nativo di Scaliti, con tanto di documentazione fotografica postata sulle piattaforme mediatiche. Anni fa, invece, alcuni cittadini che abitano nelle immediate vicinanze hanno addirittura denunciato il tutto alla Prefettura di Vibo Valentia. Iniziative, a conti fatti, dimostratesi inutili.     

LEGGI ANCHE: Mileto, la strada che porta a Filandari sempre più discarica a cielo aperto        

Discarica Colantoni a Nicotera, il commissario Vadalà prende impegni

Discarica dell’Angitola, al via il primo intervento di bonifica