In vacanza con la pistola, autotrasportatore residente in Svizzera arrestato a San Calogero

Un 64enne nativo del Vibonese, tornato per Pasqua insieme alla sua famiglia, è stato trovato in possesso di un’arma e del relativo munizionamento

Un 64enne nativo del Vibonese, tornato per Pasqua insieme alla sua famiglia, è stato trovato in possesso di un’arma e del relativo munizionamento

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Nell’ambito di una mirata attività a contrasto della detenzione abusiva di armi, i carabinieri della Stazione di San Calogero, diretti dal maresciallo Sandro Cirillo, hanno sottoposto a perquisizione l’abitazione temporaneamente occupata da un autotrasportatore 64enne, Gregorio Paglianiti, nativo di San Calogero ma residente in Svizzera, tornato in paese insieme alla sua famiglia in occasione delle festività pasquali. I militari, insospettiti dal nervosismo dell’uomo, hanno effettuato degli approfonditi controlli, nel corso dei quali sono stati rinvenuti, occultati all’interno di una credenza, una pistola calibro 6.35 e 48 munizioni calibro 7.65. Accanto all’arma e al munizionamento venivano rinvenuti anche 2.300 euro in banconote di diverso taglio. Al termine delle operazioni tutto il materiale è stato sequestrato, mentre Paglianiti è stato dichiarato in arresto  per detenzione abusiva di arma clandestina e relativo munizionamento e tradotto ai domiciliari, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Informazione pubblicitaria