Crollo in via Carmine a Tropea, al via gli interventi di ripristino

Lavori affidati ad una ditta di Reggio Calabria per un importo di oltre 20mila euro. I residenti del popoloso rione sperano in un rapido ritorno alla normalità dopo i numerosi disagi patiti

Lavori affidati ad una ditta di Reggio Calabria per un importo di oltre 20mila euro. I residenti del popoloso rione sperano in un rapido ritorno alla normalità dopo i numerosi disagi patiti

Informazione pubblicitaria
L'intervento nell'immediatezza del crollo
Informazione pubblicitaria

Hanno preso il via questa mattina le operazioni di messa in sicurezza e ripristino del muro di contenimento di via Carmine a Tropea, crollato alla fine di febbraio scorso in seguito alle abbondanti piogge che avevano colpito la cittadina tirrenica. I lavori sono stati affidati alla ditta Lagan & Altemps di Reggio Calabria e hanno un costo di 20.790 euro. L’opera prevede un intervento di armatura del terreno tramite puntelli di legno per evitare ulteriori cedimenti e consentire la riapertura al traffico dell’area in questione, come era stato concordato durante i sopralluoghi svolti dai tecnici comunali, in collaborazione con i Vigili del fuoco di Vibo Valentia, nell’immediatezza del crollo. 

Informazione pubblicitaria

Trova, così, una minima soluzione il disagio patito dagli abitanti del popoloso quartiere, rimasti parzialmente isolati dal resto del paese sin dal 27 febbraio scorso, quando il muro aveva ceduto, aggravando una situazione già di per sé complicata. La zona, infatti, è interessata da evidenti fenomeni di dissesto idrogeologico e, da ben quattro anni, è stata colpita dal cedimento di un’intera sezione stradale che ha dato vita a una voragine per la quale non sono ancora stati presi provvedimenti, nonostante rappresenti uno dei punti d’accesso alla città e a numerose strutture ricettive.

LEGGI ANCHE:

Tropea, si aggrava il cedimento in via Carmine: Vigili del fuoco al lavoro