sabato,Maggio 8 2021

Da operaio edile ad apicoltore, Vincenzo e il sogno di una nuova vita grazie a LaC – Video

Dopo aver visto una puntata del format LaC Storie il giovane di Arena ha trovato il coraggio di abbandonare il suo vecchio lavoro e intraprendere una nuova attività

Da operaio edile ad apicoltore, Vincenzo e il sogno di una nuova vita grazie a LaC – Video
Vincenzo Pisano

di Saverio Caracciolo
Dalla cazzuola alle cassette in legno; dall’edilizia all’apicolturaVincenzo Pisano, di Arena, centro delle Serre Vibonesi, ha realizzato il suo sogno: adattare i ritmi della sua vita a quelli della natura. Fino a pochi anni fa era un operaio edile. Ma insoddisfatto. È stato proprio grazie al nostro Network che ha trovato il coraggio di cambiare vita.

Una sera, navigando sulla rete, attraverso il canale social di LaC, si è imbattuto nella puntata intitolata “Sulle ali delle api”, mandata in onda per il format LaC Storie. È stata una illuminazione: la storia, narrata per immagini, di Andrea Rullo, un giovane di Mongiana rientrato in Calabria da Torino per intraprendere l’attività di apicoltore, gli ha fornito la spinta necessaria a tagliare il cordone ombelicale della sua precedente vita. Vincenzo Pisano ha infatti abbandonato il suo lavoro dall’oggi al domani, iniziando a studiare i segreti dell’apicoltura. Si è anche spinto oltre, recandosi a trovare il protagonista della puntata. E Andrea Rullo non gli ha negato il suo sostegno, fornendogli consigli e aiutandolo nel percorso di avviamento dell’attività.

Oggi Vincenzo ha un laboratorio con numerose attrezzature realizzate da sé e adattate alle esigenze produttive. E non è solo, perché – tiene a precisare – «dietro ogni successo c’è sempre una donna coraggiosa. Ed è la mia compagna». Infatti, oltre a mettere un tocco femminile alle varie creazioni, Rita sostiene Vincenzo in tutto, privandosi del superfluo pur di vedere felice il suo compagno e consentirgli di realizzare il suo sogno per dare un futuro migliore anche alla piccola Amalia, di appena sei mesi, la loro bimba.

Vincenzo e Rita, oggi, dalle api “prendono” tutto, perché non producono solo diverse qualità di miele, ma riutilizzano anche la cera per creare candele artistiche di varie forme e colori e addirittura uno speciale sapone di api.

Articoli correlati

top