mercoledì,Giugno 16 2021

Nuova sede per i carabinieri di Tropea: sorgerà in un bene confiscato

Siglata in Regione l’intesa con Agenzia del demanio, ministero dell’Interno e Arma. L’immobile è ubicato in località Franceschiello

Nuova sede per i carabinieri di Tropea: sorgerà in un bene confiscato

Su proposta del presidente facente funzioni Nino Spirlì, la Giunta regionale della Calabria ha approvato uno schema di accordo con Agenzia del Demanio, ministero dell’Interno e Arma dei carabinieri per la realizzazione della nuova sede del Comando Compagnia Arma carabinieri di Tropea. Nell’accordo sono previsti lavori di ristrutturazione e rifunzionalizzazione dell’immobile confiscato e ubicato in località Franceschiello a Tropea.

La firma dell’intesa in Regione

«L’accordo – è scritto nel provvedimento approvato – è finalizzato a garantire l’interesse comune delle pubbliche amministrazioni e a perseguire obiettivi di riqualificazione degli immobili confiscati alla criminalità organizzata per la realizzazione di presidi di sicurezza». Alla base dell’intesa anche «la razionalizzazione e l’ottimizzazione del patrimonio immobiliare pubblico e le conseguenti riduzioni della spesa pubblica per le locazioni passive, con l’acquisizione di immobili risultanti maggiormente utili e funzionali ai fini istituzionali».

Articoli correlati

top