Resistenza ad un carabiniere, un arresto nel Vibonese

Violenza e resistenza a pubblico ufficiale i reati contestati ad un 45enne di Zungri finito ai domiciliari

Violenza e resistenza a pubblico ufficiale i reati contestati ad un 45enne di Zungri finito ai domiciliari

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Viene fermato in un terreno per un controllo, ma una volta in caserma avrebbe opposto resistenza e per questo arrestato. E’ successo nel pomeriggio a Zungri dove ad andare in escandescenze è stato Mariano Fiamingo, macellaio, già noto alle forze dell’ordine. In attesa delle determinazioni della magistratura di Vibo Valentia, il 45enne è stato posto agli arresti domiciliari. Dovrà rispondere del reato di resistenza a pubblico ufficiale. Comparso dinanzi al Tribunale monocratico di Vibo Valentia, presieduto dal giudice Chiara Sapia, l’arresto è stato convalidato ma al tempo stesso Fiamingo (difeso dall’avvocato Francesco Lione) è stato scarcerato e per lui è stata disposta la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per tre volte a settimana.  LEGGI ANCHE: Droga: ai domiciliari giovane di Tropea fermato dai carabinieri

Informazione pubblicitaria

Evasione dai domiciliari: assolto il presunto boss di Zungri

Processo “Odissea” contro Giuseppe Accorinti: in aula i coniugi Grasso-Franzè

Spaccio di droga nel Vibonese: ecco tutte le accuse della Procura (VIDEO)

Prostituzione minorile nel Vibonese: nuova inchiesta, quattro indagati

‘Ndrangheta: inchiesta Nemea, Leone Soriano voleva uccidere Peppone Accorinti (VIDEO)